Sbk, Magny-Cours: il venerdì delle Ducati

 Sbk, Magny-Cours: il venerdì delle Ducati


Le previsioni meteo per il Pirelli French Round, settima tappa della stagione 2020 di WorldSBK, vengono puntualmente rispettate con la pioggia che caratterizza il primo giorno di prove libere sul circuito di Magny-Cours.
Dopo una prima sessione servita ai piloti soprattutto per prendere confidenza con il nuovo asfalto in condizioni di bagnato, nelle FP2 sia Scott Redding che Chaz Davies riescono a fare significativi passi in avanti sia in termini di tempi che di feeling con le rispettive Ducati Panigale V4 R.

Per Scott Redding è la prima volta sul circuito di Magny-Cours e sfrutta la sessione del mattino per conoscere la pista e lavorare sulle gomme da bagnato, usate soltanto una volta nella stagione.
Nelle FP2 il pilota inglese trova un buon feeling e riesce a rimanere con costanza nelle zone alte della classifica. Una scivolata senza conseguenze a 5 minuti dalla fine della sessione non gli consente però di migliorare ulteriormente la sua posizione.

Sensazioni confortanti anche per Chaz Davies che nel pomeriggio lavora molto sulla nuova gomma posteriore fornita da Pirelli e riesce a trovare, oltre ad un buon feeling, anche costanza sul passo.

FP 1/2 Combined Standings

P1 – G. Gerloff (Yamaha) 1’48.830
P2 – J. Rea (Kawasaki) 1’48.845 (+0.015)
P3 – M. Rinaldi (Ducati) 1’48.914 (+0.084)
P4 – L. Baz (Yamaha) 1’49.412 (+0.582)
P5 – A. Lowes (Kawasaki) 1’49.552 (+0.722)
P7 – S. Redding (Aruba.it Racing – Ducati) 1’49.899 (+1.069)
P11 – C. Davies (Aruba.it Racing – Ducati) 1’50.643 (+1.813)

P7 – Scott Redding (Aruba.it Racing – Ducati)

“Se devo essere onesto, oggi mi sono divertito. Per me è sempre eccitante correre su un circuito nuovo e questo è davvero emozionante. Mi sarebbe piaciuto molto poter correre qui in condizioni di asciutto. Sono rimasto comunque soddisfatto per ciò che abbiamo fatto in condizioni di bagnato, anche con la nuova gomma posteriore di Pirelli. Credo che abbiamo grandi margini di miglioramento”.   

P11 – Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati)

“Abbiamo fatto dei progressi nelle due sessioni. Abbiamo provato la nuova gomma posteriore di Pirelli e la sensazione è quella di aver fatto un buon passo in avanti. Sono riuscito a migliorare giro dopo giro ma è chiaro che il gap sia ancora abbastanza ampio. Sono certo che potremo fare altri progressi domani. A questo punto devo lavorare principalmente sul mio feeling con la moto”.  

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *