Raduno e gara di valutazione a Reggio Calabria per la Nazionale Para-Archery

 Raduno e gara di valutazione a Reggio Calabria per la Nazionale Para-Archery


La Nazionale Para-Archery riparte da Reggio Calabria: a partire da oggi, giovedì 17 settembre, fino a domenica 20 gli azzurri sono in raduno presso il Centro Sportivo “Aldo Penna”. Sabato disputeranno anche una gara di valutazione in vista del lavoro che li porterà ai Giochi di Tokyo. La competizione verrà trasmessa in sintesi su Rai Sport nei prossimi giorni. Reggio Calabria ospiterà dal 30 al 31 gennaio anche i Campionati Italiani Indoor Paralimpici presso il PalaCalafiore.

Dopo mesi di attesa, anche la Nazionale Italiana Para-Archery torna ad allenarsi in gruppo e lo fa ripartendo da Reggio Calabria, con il raduno che vedrà impegnati gli azzurri dal 17 al 20 settembre al Centro Sportivo “Aldo Penna”. La città calabrese inizierà così a conoscere i protagonisti dei prossimi Campionati Italiani Indoor Paralimpici, che ospiterà il 30 e 31 gennaio 2021 presso il PalaCalafiore.

Il primo passo come detto arriverà a partire da oggi, con l’arrivo degli azzurri in Calabria, al gran completo. In programma c’è per sabato anche una gara di valutazione che servirà allo staff azzurro per iniziare a prendere appunti in vista dell’importantissima stagione 2021.

LA STRADA VERSO  I GIOCHI DI TOKYO

L’Italia il prossimo anno proverà a conquistare i pass mancanti per le prossime Paralimpiadi di Tokyo (24 agosto-5 settembre) e lo farà a maggio ai Campionati Europei di Olbia dal 30 aprile al 9 maggio e a luglio alla Para-Archery Cup di Nove Mesto. Quello in Repubblica Ceca sarà l’ultimo appuntamento utile per rimpinguare i 7 pass (sui 10 disponibili), già ottenuti dall’Italia lo scorso anno ai mondiali: 3 qualificazioni nell’arco olimpico e 4 nel compound. Per poter competere in Giappone in tutte le gare previste dal programma, agli azzurri mancherebbero 2 pass nella categoria W1, che sono sfumate per un nulla nella rassegna iridata del 2019 in Olanda.

I CONVOCATI 

Per iniziare a preparare il difficile 2021 lo staff azzurro ha deciso di convocare per il raduno di Reggio Calabria 19 atleti. Nell’arco olimpico la chiamata è stata recapitata a Stefano Travisani (Fiamme Azzurre), Fabio Tomasulo (GSPD), Giuseppe Verzini (Arcieri Cormòns), Elisabetta Mijno (Fiamme Azzurre), Veronica Floreno (Dyamond Archery Palermo), Annalisa Rosada (Arcieri Del Leon), la calabrese Vincenza Petrilli (Aida) e Kimberly Scudera (Arco Club Gela).
Nel compound la scelta è ricaduta su Matteo Bonacina (Arcieri delle Alpi), Giampaolo Cancelli (Arcieri D.l.f. Voghera), Alberto Simonelli (Fiamme Azzurre), Paolo De Venuto (Frecce Azzurre), Eleonora Sarti (Fiamme Azzurre), Maria Andrea Virgilio (Dyamond Archery Palermo) e Giulia Pesci (Arcieri Ardivestra).
Nel W1 convocazione per Salvatore Demetrico (Dyamond Archery Palermo), Daniele Cassiani (Arcieri Della Signoria), Gabriele Ferrandi (Arcieri Ardivestra) e Asia Pellizzari (Arcieri Del Castello).
Lo staff per tutta la durata del raduno sarà composto dal Responsabile Tecnico della Nazionale Guglielmo Fuchsova, dagli allenatore Antonio Tosco e Gabriele Meneghel, dagli assistenti tecnici Stefano Mazzi e Fabio Fuchsova, dalla fisioterapista Chiara Barbi e dallo psicologo Gianni Bonas.

LA GARA SU RAISPORT

La gara di valutazione che si disputerà sabato 19 al Centro Sportivo “Aldo Penna” verrà trasmessa in live streaming su YouArco, il canale youtube della Fitarco, mentre una  sintesi delle finali andrà in onda su Rai Sport +HD, a fine mese.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *