Gara 1 Sbk, Jerez: vittoria di Redding

 Gara 1 Sbk, Jerez: vittoria di Redding


La lunga attesa per il ritorno in pista del Campionato del Mondo MOTUL FIM Superbike si è conclusa con Gara 1 del Round Pirelli di Spagna sulla pista del Circuito de Jerez – Angel Nieto. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) porta a casa la sua prima vittoria nel WorldSBK; era dal 2004 che non c’erano quattro vincitori diversi nelle prime quattro gare.

La cronaca

Il campione del mondo Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) parte bene dalla prima fila e supera Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati), scattato dalla pole mentre Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) risale dalla quinta alla seconda posizione; Redding scivola al terzo posto.

Il britannico deve impegnarsi a fondo per superare Toprak Razgatlioglu all’11° giro riportandosi al secondo posto. Redding supera il turco alla curva 6 e inizia a mettere pressione a Rea che sorpasserà tre giri più tardi.

La manovra che vale la vittoria arriva al 14° giro quando Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati) si mette dietro Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) arrivando alla curva 6 facendo affidamento sul motore della sua Ducati e portando all’esterno il cinque volte campione del mondo. Redding va in testa e conquista il suo primo successo nel WorldSBK.

Rea mantiene il secondo posto davanti a Razgatlioglu che deve difendersi dall’attacco di Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati). Quest’ultimo prova a superare il turco alla curva 1 e all’esterno alla curva 6 ma va largo. Il terzo posto è quindi di Razgatlioglu, Davies è quarto.

Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha) chiude quinto ed è il migliore dei piloti Indipendenti dopo aver fatto parte del quartetto di testa per molti giri prima di essere scavalcato da Davies. Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN) conferma di trovarsi in un ottimo stato di forma e scattato dalla decima casella arriva sesto sulla linea del traguardo.

Settimo posto per Alvaro Bautista (Team HRC) staccato di quattro secondi da Rinaldi e che fa gara a sé precedendo di otto secondi il rientrante Marco Melandri (Barni Racing), bravissimo a recuperare ben 11 posizioni. Alex Lowes (Kawasaki Racing Team WorldSBK), leader della classifica prima di questa gara, chiude nono dopo essere stato scavalcato da Melandri nelle battute finali.

Il compagno di squadra di Bautista nel Team HRC, Leon Haslam, è 10° davanti a Garrett Gerloff (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team) e Christophe Ponsson (Nuova M2 Racing) che va a punti in occasione del suo ritorno nel Campionato delle derivate di serie come parte del team privato Aprilia in veste di wildcard.

Xavi Fores (Kawasaki Puccetti Racing) arriva alla bandiera a scacchi in 13^ piazza mentre a chiudere la zona punti sono Sandro Cortese (OUTDO Kawasaki TPR) ed Eugene Laverty (BMW Motorrad WorldSBK Team)Sylvain Barrier (Brixx Performance), l’esordiente Lorenzo Gabellini (MIE Racing Althea Honda Team) e il compagno di squadra Takumi Takahashi sono gli ultimi del gruppo.

Tom Sykes (BMW Motorrad WorldSBK Team) si trovava nel gruppo di testa quando arrivando alla curva 1 è stato vittima di un problema tecnico che ha comportato la sua uscita di scena. Nonostante questo problema è riuscito a tornare ai box rientrando poi in pista nel corso del 12° giro.

Non solo Sykes è stato vittima di problemi dato che Michael van der Mark (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) si è dovuto ritirare all’8° giro a causa del tanto fumo che usciva dalla sua moto mentre si trovava tra i primi dieci. Federico Caricasulo (GRT Yamaha WorldSBK Junior Team) è finito a terra ad alta velocità alla curva 4 ma è riuscito a tornare ai box in sella alla moto anche se non ha portato a termine la sua gara. Alla curva 6 è caduto invece Leandro ‘Tati’ Mercado (Motocorsa Racing).

Ordine arrivo

  1. Scott Redding (ARUBA.IT Racing – Ducati)
  2. Jonathan Rea (Kawasaki Racing Team WorldSBK) +1.147
  3. Toprak Razgatlioglu (PATA YAMAHA WorldSBK Official Team) +2.252
  4. Chaz Davies (ARUBA.IT Racing – Ducati) +2.699
  5. Loris Baz (Ten Kate Racing Yamaha) +3.301
  6. Michael Ruben Rinaldi (Team GOELEVEN) +6.36

Fonte: worldsbk.com

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *