A Milano l’incontro dei tecnici con Julio Velasco

 A Milano l’incontro dei tecnici con Julio Velasco


Il Centro Federale Pavesi di Milano ha ospitato oggi pomeriggio la prima delle tre giornate di formazione in programma con il Direttore Tecnico del settore giovanile maschile Julio Velasco.
Numerosi gli allenatori, smart coach, dirigenti, appassionati e componenti degli staff delle Nazionali (tra i quali i team manager delle Nazionali Seniores Femminili A e B Marcello Capucchio e Nadia Centoni) che hanno partecipato al corso. Protagonisti in campo i giovani atleti della Selezione Regionale della Lombardia.

Allenamento pomeridiano

Durante il pomeriggio Velasco, dopo aver introdotto le diverse fasi del lavoro, con la collaborazione dello staff federale del settore giovanile maschile ha guidato un lungo e interessante allenamento grazie al quale i tecnici presenti hanno potuto apprendere e approfondire nozioni e metodologie che potranno applicare nel lavoro quotidiano.
Alla fase del lavoro con la squadra è quindi seguito un partecipato momento di confronto nel corso del quale Velasco e, a sorpresa, il CT della Nazionale seniores Femminile Davide Mazzanti hanno risposto alle domande dei presenti.

Le parole di Velasco

“Sono molto soddisfatto di questo primo incontro – ha affermato Julio Velasco, al termine del pomeriggio –. E’ difficile parlare a una platea eterogenea che spazia dai tecnici dall’under 14 a quelli dell’under 21, allenando una squadra che non conosco bene, ma è stato un appuntamento proficuo. C’è stata tanta partecipazione, ci sono state molte domande e un partecipato momento di confronto e credo che questo sia un aspetto davvero positivo. Non serve una linea unica, serve far pensare le persone farle discutere e trovare soluzioni diverse. E’ stato simpatico poter avere anche Davide Mazzanti nel momento in cui abbiamo parlato di rincorsa. E’ stata l’occasione per dimostrare una volta di più che, anche se non abbiamo tutti la stessa idea, si può parlare serenamente di tutto e si può partecipare a un confronto costruttivo. Questo è quello che devono capire gli allenatori: non si deve cercare una linea comune, ma cercare la conoscenza, che è un’altra cosa”.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Alfredo Di Costanzo

Alfredo Di Costanzo

http://www.iltabloid.it

Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *