E’ stato un round all’insegna dello spettacolo quello che AB Racing – Centri Porsche di Roma, il team che fa capo agli Autocentri Balduina, ha vissuto sull’Autodromo a Vallelunga lo scorso weekend. Spettacolo e pubblico delle grandi occasioni ripagato in pieno dalla squadra supportata in pista da SVC The Motorsport Group e dalle 911 GT3 Cup schierate nell’appuntamento di casa e quindi più “sentito” dell’anno.

Dopo il positivo sesto posto colto in gara 1 al sabato, il 21enne rookie italo-svizzero Stefano Monaco domenica ha strabiliato i 15mila spettatori presenti e il pubblico tv di Sky e Cielo con il super sorpasso completato all’esterno dei Cimini nei confronti del leader del campionato dopo essere scattato dalla pole position di gara 2.

Una manovra più volte rimarcata anche dalla telecronaca di Guido Schittone e Matteo Bobbi alla quale, qualche giro dopo, è purtroppo seguito uno sfortunato ritiro a causa di un cerchio piegatosi in un contatto con un altro rivale.

Anche l’altro giovane esordiente di AB Racing, Francesco Massimo De Luca, a sua volta sulla pista di casa visto che si parla di un driver romano di appena 23 anni, ha fatto pienamente la sua parte, guidando senza errori per tutto il weekend e, dopo l’ottavo posto e i punti già raccolti in gara 1, ottenendo il suo miglior risultato di sempre in Carrera Cup grazie alla top-5 conquistata in gara 2.

I due piloti, selezionati da Porsche Italia anche per lo Scholarship Programme dedicato agli under 24, continuano così a mostrare progressi e danno appuntamento al prossimo round, in programma a Misano nel contesto del Porsche Festival il 5-6 ottobre, insieme al gentleman driver ed ex pallavolista Diego Locanto. Il pilota laziale di nascita e marchigiano di residenza tornava al volante della 911 GT3 Cup di AB Racing dopo oltre un anno e ha concluso entrambe le gare al traguardo cogliendo due settimi posti nella Michelin Cup.

Raimondo Amadio, a capo di SVC The Motorsport Group

“Weekend dal bilancio positivo. Sia con Stefano sia con Francesco abbiamo colto due buoni piazzamenti a coronamento di due convincenti prestazioni. Ciò a conferma che il percorso di crescita intrapreso con questi due ragazzi comincia a dare precise conferme. A Vallelunga abbiamo fatto un ulteriore step, anche in termini di maturità.

Monaco mi è piaciuto molto perché è stato aggressivo e ha superato brillantemente il gap di non aver potuto disputare le prove libere a causa di noie al cambio; di De Luca sono rimasto davvero molto soddisfatto della consistenza che ha mostrato e di quanto fatto vedere a un anno di distanza dall’esordio con AB Racing sempre a Vallelunga, perché visti i risultati dentro e fuori dal circuito c’è da essere molto soddisfatti e ottimisti per il futuro.

Ora quanto di positivo fatto lo scorso weekend rappresenta la base per un ulteriore step. Dobbiamo cercare di arrivare a Misano al Porsche Festival motivati e pronti a un altro round di lotta e conferme, daremo il meglio per un’adeguata preparazione a questo evento. Su Locanto, devo dire che ha commesso pochi errori e che comunque anche per lui un percorso di crescita è piuttosto visibile.

Naturalmente non era affatto semplice alla prima gara dopo oltre un anno in un campionato così competitivo e difficile, però lo spirito e la mentalità che ci sta mettendo, costruttiva e ambiziosa, sono quelli giusti”.