Andrea Dovizioso partirà dalla seconda fila del GP di San Marino e della Riviera di Rimini, in programma domani alle 14:00 sul Misano World Circuit. Il pilota romagnolo del Ducati Team ha infatti ottenuto il sesto tempo nella sessione di Q2, dopo aver chiuso al decimo posto il turno di FP3 del mattino.

Qualifiche difficili invece per Danilo Petrucci, diciassettesimo alla fine della giornata. Il pilota umbro non è riuscito a trovare un buon feeling con la sua Desmosedici GP su questo circuito e, dopo aver terminato in diciassettesima posizione la FP3, non è riuscito a superare lo scoglio della Q1 terminata in settima posizione.

Positiva la prova di Michele Pirro, wild card a Misano, che al mattino aveva chiuso al nono posto la FP3 garantendosi l’accesso diretto alla Q2. Il pilota pugliese del Ducati Test Team partirà domani dalla quarta fila con il dodicesimo tempo.

Andrea Dovizioso (#04 Ducati Team) – 1:33.038 (6°)
“La seconda fila per domani è sicuramente molto importante, soprattutto considerando le difficoltà che avevamo incontrato fino ad oggi qui a Misano. Lavorando con tranquillità e metodo ci siamo avvicinati ai primi, soprattutto come passo, e domani, se faremo una buona partenza, credo che potremo dire la nostra anche perché la gara è particolarmente lunga. Ci sono sei piloti che hanno un gran passo e noi faremo il possibile per inserirci in quel gruppo”.

Danilo Petrucci (#9 Ducati Team) – 1:33.630 (17º)
“E’ stata la mia peggiore qualifica della stagione e sinceramente non mi aspettavo di dover partire così indietro, anche se sapevo che sul giro singolo avrei faticato. Chiaramente la posizione in griglia non mi aiuta, ma sono abbastanza fiducioso per la gara perché il mio passo non è male. Questa sera analizzeremo bene i dati per cercare di trovare una soluzione che possa migliorare il mio feeling in vista della gara di domani”.

Michele Pirro (#51 Ducati Test Team) – 1:33.461 (12°)
“Sicuramente ci aspettavamo qualcosa di più dal turno di qualifica perché avevamo dimostrato nelle prove libere di avere il potenziale per far meglio. Purtroppo abbiamo provato qualcosa di diverso nel setup che non ha funzionato come speravamo e quindi non sono riuscito a qualificarmi qualche posizione più avanti. In ogni caso siamo fiduciosi per domani e, se riuscirò a partire bene, sono sicuro che potremo fare una buona gara e recuperare posizioni”.

I tre piloti ufficiali Ducati torneranno in pista domani, domenica 15 settembre, alle ore 9:20 per la sessione di warm-up in vista della gara (27 giri), con partenza fissata alle 14:00.