“La Lazio ha fatto meglio come squadra e come spesso accade nei Derby, gli episodi sono andati nella loro direzione, come era successo a noi all’andata. A leggere solo il risultato sembra che ci abbiano ammazzati. Hanno giocato meglio di noi, dobbiamo fare meglio e a volte bisogna dire che gli avversari sono stati più bravi. Può succedere”

Il pensiero della partita con il Porto ha influito?

“No, queste partite sono talmente importanti che non cambiano in base a come lo affronti. Le affronti sempre alla stessa maniera, sapendone l’importanza per i tifosi e per la classifica, che subisce un brutto colpo ma non è finito niente”.

In vista del Porto come sta la Roma?

“Abbiamo avuto momenti in cui giocavamo meglio e non trovavamo i tre punti, nell’ultimo periodo non abbiamo giocato benissimo ma abbiamo raccolti tanti punti quanti la Juventus. Bisogna fare meglio, la partita di mercoledì avrà un grande impatto sul prosieguo della stagione”.

Questa sconfitta può essere una mazzata?

“Il Derby è il Derby, era anche uno scontro diretto. La sconfitta dell’Inter ci aveva fatto piacere ma ci sono ancora partite per recuperare punti, anche sul Milan. La partita con il Porto va preparata senza pensare a questa serata, altrimenti non avremmo la spinta e l’entusiasmo giusto per avvicinarci a una partita così importante”.

Tanti gol subiti: cos’è che non funziona in questo periodo?

“I gol sono sempre evitabili. Nelle ultime partite abbiamo fatto fatica, a Frosinone, in casa con il Bologna. È un momento di flessione, lo analizzeremo nei prossimi giorni visto che ci attende una partita importantissima”.