I test invernali sono ormai archiviati e con le prove che si svolgeranno a partire da domani sulla pista di Phillip Island in Australia, inizierà ufficialmente la stagione agonistica 2019 del Kawasaki  Puccetti Racing.

Turkish Puccetti Racing, con la collaborazione della Federazione turca

Da quest’anno in Superbike la squadra italiana prende la denominazione di Turkish Puccetti Racing, nell’ambito del progetto di collaborazione tra la squadra di Manuel Puccetti e la Turkish Motorcycle Federation, per supportare i giovani piloti turchi nei mondiali delle derivate dalla serie.
Nella classe 300 il pilota sarà Bahattin Sofuoglu, mentre in Superbike Toprak Razgatlioglu proseguirà la propria maturazione, dopo l’ottima stagione scorsa, nella quale ha debuttato nella classe maggiore salendo per due volte sul podio.

In Supersport il Kawasaki Puccetti Racing è il team ufficiale della casa di Akashi e la novità è  rappresentata dal francese Lucas Mahias, chiamato a raccogliere l’eredità lasciata da Kenan Sofuoglu e a riportare in Kawasaki il titolo mondiale.
Dal confermato Hikari Okubo ci si attende un ulteriore miglioramento, che si possa tramutare in una costante presenza nella top five.

Manuel Puccetti – Team Principal

“I test di domani daranno ufficialmente il via alla nostra collaborazione con la Turkish Motorcycle Federation, in un progetto a lungo termine per supportare i piloti turchi dalla classe 300 sino alla Superbike, dove il nostro team prende la denominazione di Turkish Puccetti Racing. Nella Supersport prosegue la nostra collaborazione con la Kawasaki e anche nel 2019 saremo la squadra ufficiale della casa di Akashi in questa categoria, con il compito di riprenderci il titolo mondiale. Sono certo che quella che sta per iniziare sarà una stagione certamente impegnativa, ma ricca di soddisfazioni”.

Hikari Okubo

“Questa pista mi piace molto, anche se sino ad ora non mi ha dato molte soddisfazioni, visto che negli anni passati sono caduto. Questo però sarà il mio quarto anno in Supersport e quindi ho una maggiore esperienza e posso soprattutto contare si di un team altamente competitivo. Nei test invernali ho trovato un buon feeling con la mia moto e quindi sono ottimista per i test e per la gara”.

Lucas Mahias

“L’anno scorso qui a Phillip Island conquistai la pole position e vinsi la gara, per cui spero di ripetermi quest’anno anche se so che non sarà facile. Mi sono integrato molto bene con la squadra e con la mia Ninja ZX-6R e cercherò di sfruttare al massimo i due giorni di test per trovare il miglior set up possibile”.

Toprak Razgatlioglu

“Phillip Island è una pista bellissima e mi piace molto. Rispetto allo scorso anno, quando ho corso qui per la prima volta, ho molti più riferimenti e quindi sono fiducioso di poter fare bene. Nei test avremo molto lavoro da svolgere perché utilizzerò per la prima volta il motore 2019 ed inoltre proverò un aggiornamento per quanto riguarda le sospensioni. Spero di trovare in fretta un buon assetto per il weekend di gara”.