Susanna Mazzetti a scuola di “terra” in Val d’Orcia: debutto ok sulle strade bianche senesi

 Susanna Mazzetti a scuola di “terra” in Val d’Orcia:  debutto ok sulle strade bianche senesi

foto T. Simonelli



E’ stato un debutto senz’altro positivo, quello di Susanna Mazzetti nei rallies su terra, avvenuto lo scorso fine settimana alla 10° Rally Val d’Orcia, terza prova del Challenge Raceday 2018-’19, a Radicofani, in provincia di Siena.

Gara nuova, fondo nuovo, vettura e copilota nuovi, per Mazzetti, che si è trovata ad affrontare uno scenario dunque non facile. Una gara comunque presa con il solo titolo di fare esperienza, essendo le strade bianche l’essenza delle corse su strada ed un banco di prova importante sia per piloti che per mezzi.

Susanna Mazzetti ha debuttato alla guida Opel Corsa GSI

Mazzetti ha debuttato alla guida Opel Corsa GSI della trentina Clacson Motorsport, sulla quale è stata affiancata dal pistoiese Alessio Pellegrini, copilota di notevole esperienza nelle gare su terra.

L’obiettivo era quello di imparare, il primo contatto con lo sterrato senese è avvenuto con lo “shakedown”, il test con la vettura da corsa e l’esito è stato entusiasmante, avendo potuto terminare la gara anche con il successo in classe A6 ma soprattutto accumulando esperienza utile per affrontare le sfide della stagione, come consuetudine organizzata insieme al partner Luilor ed al Team Katori. 

Mazzetti: “andare forte sulla terra è tutt’altra cosa che su asfalto”

“Sulle prime avevo timore – commenta Mazzetti – andare forte sulla terra è tutt’altra cosa che su asfalto, sembra che ad ogni metro la macchina ti scappi di mano ed invece prova dopo prova, anche grazie alla collaborazione sia della squadra che del mio copilota Alessio Pellegrini ho preso fiducia ed ho migliorato i passaggi di ogni prova. Correre su terra aumenta la sensibilità di guida, ti allena a “sentire” la macchina ed a preservare la meccanica, è davvero una scuola importante. Sicuramente ci riproverò, è decisamente divertente, oltre che formativa”. 

Загрузка...


Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *