Tiro con l’arco, XVIII Giochi del Mediterraneo, gli azzurri pronti per i Giochi

 Tiro con l’arco, XVIII Giochi del Mediterraneo, gli azzurri pronti per i Giochi


La Nazionale Italiana di tiro con l’arco si presenterà ai Giochi del Mediterraneo con sei atleti della divisione
olimpica, l’unica ammessa nella competizione esattamente come ai Giochi Olimpici. Questi gli azzurri
selezionati per le sfide di Tarragona in programma dal 22 al 24 giugno: Marco Galiazzo, David Pasqualucci,
Amedeo Tonelli, Tatiana Andreoli, Lucilla Boari, Tanya Giaccheri.

Gli arcieri italiani si incontreranno oggi al Centro Tecnico Federale di Cantalupa (To) e partiranno per la
Spagna mercoledì 20 da Roma. La spedizione italiana sarà guidata dal Direttore Tecnico Mauro Berruto,
presente insieme ai coach Ilario Di Buò e Natalia Valeeva, allo psicologo Giuseppe Vercelli e al preparatore
atletico Jacopo Cimmarrusti. Il gruppo verrà raggiunto giovedì dal Presidente FITARCO e Presidente
World Archery Europe Mario Scarzella.

I convocati azzurri

La Nazionale italiana di tiro con l’arco è pronta per volare a Tarragona, in Spagna, per i Giochi del
Mediterraneo. Il programma della disciplina è compresso in tre giorni dal 22 al 24 giugno, a partecipare,
come alle Olimpiadi, è solo l’arco olimpico.

L’Italia si presenterà al gran completo, nel maschile saranno sulla linea di tiro spagnola per difendere i
colori azzurri David Pasqualucci e Marco Galiazzo, campioni del mondo a squadre in carica e Amedeo
Tonelli per una Nazionale tutta firmata Aeronautica Militare. Al femminile la scelta è ricaduta sulle
iridate Junior Tatiana Andreoli (Arcieri Iuvenilia) e Lucilla Boari (Arcieri Gonzaga) e su Tanya Giada
Giaccheri (Arcieri Bosco Delle Querce), una Nazionale giovane che però ha già molta esperienza a livello
internazionale.

Gli azzurri saranno guidati dal Direttore Tecnico Mauro Berruto, presente nella trasferta insieme ai coach Ilario Di Buò e Natalia Valeeva, allo psicologo Giuseppe Vercelli e al preparatore atletico Jacopo Cimmarrusti.

La scorsa edizione

Nella scorsa edizione dei Giochi del Mediterraneo, svolti a Mersin nel 2013, l’Italia fece la parte del leone conquistando ben sei medaglie. La copertina fu tutta per Guendalina Sartori, oro individuale e a squadre insieme alle compagne Claudia Mandia e Natalia Valeeva che vinse anche il bronzo nell’individuale. Tra gli uomini argento per Michele Frangilli e bronzo per Alberto Zagami che insieme a Mauro Nespoli vinsero anche il bronzo a squadre.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *