Nell’ambito del Protocollo d’Intesa tra il CIP (Comitato Italiano Paralimpico) e la Guardia di Finanza, è stato formalizzato il tesseramento per il G.S. Paralimpico Fiamme Gialle “G. Simoni”  l’atleta Simone Manigrasso della FISPES (atletica leggera).
Simone, che va ad affiancare Martina Caironi e Oxana Corso, già in forza alle Fiamme Gialle di atletica, fa parte del Club Paralimpico e proviene dalla società G.S.H. PEGASO di Asti.
Nato a Milano il 15 settembre del 1990,  gareggia nella specialità dei 400 metri, categoria T44, nella quale ha vinto la medaglia d’argento agli ultimi Mondiali Paralimpici di Londra 2017, prima grande competizione internazionale alla quale ha preso parte.

L’atleta arrivato a Castelporziano

Al suo arrivo a Castelporziano, accompagnato dal Presidente della FISPES,  Dott. Sandrino Porru, e dal Segretario Generale, Arianna Mainardi, ha incontrato il Comandante del Centro Sportivo della Guardia di Finanza, Gen. Raffaele Romano,  il Comandante del Gruppo Polisportivo Fiamme Gialle, Col. Vincenzo Parrinello e i tecnici dell’atletica gialloverde.
E’ stato il capitano delle Fiamme Gialle di atletica, Fabrizio Donato, a porgere il benvenuto a Simone, a nome di tutti gli atleti del club gialloverde: “Benvenuto nella nostra famiglia. Mi permetto di darti un consiglio: vieni qui ad allenarti insieme a noi. Ci sono tutte le premesse per fare bene e le condizioni per raggiungere grandi risultati. A me è successo”.

Sono davvero contento dell’ingresso nelle Fiamme Gialle e ringrazio tutti per l’opportunità che mi viene offerta. Ho ricevuto una bellissima accoglienza. Mi sembra davvero di essere arrivato in un bel gruppo e considero un onore farne parte” ha dichiarato Simone al termine del pranzo di benvenuto alla mensa del Centro Sportivo.