Rocca Priora calcio, Rocchi: “Contenti della prima parte di stagione di agonistica e Scuola calcio”

 Rocca Priora calcio, Rocchi: “Contenti della prima parte di stagione di agonistica e Scuola calcio”


Il 2017 si è portato via una prima parte di stagione sicuramente positiva per il Rocca Priora calcio. La società del presidente Marco Rocchi, rispetto alla scorsa stagione, ha provato a fare interventi mirati dal punto di vista organizzativo e i risultati delle formazioni agonistiche sono stati decisamente confortanti. A tracciare un bilancio della prima parte di stagione è proprio il massimo dirigente roccapriorese. «La Prima categoria sta andando sicuramente bene. Le sofferenze che ci siamo portati dietro per quasi tutto il precedente campionato sono un pallido ricordo: merito del lavoro di mister Lunardini e dei ragazzi che hanno creato un gruppo compatto e voglioso di riscatto».

Rocca Priora Calcio, quinto prima della pausa natalizia

Il Rocca Priora è arrivato alla sosta natalizia al quinto posto in classifica e la sfida interna di domenica contro il Giardinetti Garbatella inaugurerà “col botto” il nuovo anno. «Non abbiamo pressioni di classifica, ma ovviamente ci piace stare nelle zone alte e vorremmo rimanerci – rimarca Rocchi – Al momento è presto per fissare traguardi diversi da quelli di cui avevamo parlato a inizio stagione, vale a dire il raggiungimento di una tranquilla salvezza. Tra tre partite terminerà anche il girone d’andata e potremo avere un quadro più chiaro». A dicembre, comunque, la società ha riportato all’ovile alcuni ragazzi che già in precedenza erano passati dal “Montefiore”. «Crediamo di avere puntellato l’organico a disposizione di mister Lunardini, vedremo cosa saranno in grado di dare i ragazzi nella seconda parte di annata» osserva Rocchi che si dice soddisfatto anche del lavoro fatto nel settore giovanile.

«I Giovanissimi 2003 di Genovese e i 2004 di Rossi stanno facendo un buon campionato. In particolare i
primi hanno perso qualche punto solo negli scontri diretti, mentre i secondi hanno dimostrato di potersela
giocare con tutte le avversarie forse ad eccezione della capolista». La chiusura del presidente è sulla Scuola
calcio. «Abbiamo coperto tutte le categorie formando in alcuni casi anche i doppi gruppi: questo lavoro sui
più piccoli dovrà essere la base per tornare a riempire tutte le caselle dell’agonistica nel giro di poco
tempo» chiosa Rocchi.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *