Calcio, I° Categoria, Virtus Divino Amore, Marcangeli per due: “Real Velletri squadra tosta, bel successo”


Calcio, I° Categoria, Virtus Divino Amore, Marcangeli per due: "Real Velletri squadra tosta, bel successo"




Una bella vittoria per chiudere il 2017. La Prima categoria della Virtus Divino Amore Calcio ha concluso le proprie fatiche ufficiali dell’anno che se ne sta andando con un prezioso 2-0 interno ai danni di un Real Velletri che spesso è stato avversario complicato del club ardeatino nelle ultime stagioni.
Decisiva nel secondo tempo la doppietta di Valerio Marcangeli, attaccante classe 1995 arrivato in estate dalla Nuova Aureliana.

Calcio, partita molto dura quella tra la Virtus Divino Amore e il Real Velletri

«E’ stata una partita molto dura contro un avversario tosto e sicuramente di spessore – spiega il match winner – Nel primo tempo forse abbiamo sofferto un po’ di più, anche se in un paio di occasioni l’arbitro ha fermato pericolose occasioni potenziali per presunte posizioni di fuorigioco. Nella ripresa siamo riusciti a sbloccare il risultato con la mia prima rete e abbiamo tenuto botta alla reazione ospite che non si è fermata nemmeno dopo il 2-0 realizzato alla mezzora con un gol sinceramente molto bello. Alla fine, comunque, sono arrivati tre punti pesanti che ci hanno permesso di risalire in classifica».

Dal secondo al decimo posto tante squadre in 5 punti

La graduatoria del girone F di Prima categoria è molto particolare: l’Alberone capolista ha
preso un leggero vantaggio, poi dal secondo al decimo posto ci sono tante squadre
raccolte in cinque punti e la Virtus Divino Amore occupa attualmente l’ottava posizione con
19 punti (a -3 dalle due seconde Atletico Acilia e De Rossi). «E’ un girone molto equilibrato e
credo che, con il lavoro e il sacrificio costante, questa squadra possa giocarsi le sue carte
per ottenere un piazzamento di vertice» dice convinto Marcangeli che ha raddoppiato il
proprio bottino personale grazie alle due marcature di domenica scorsa.

«Sono stato condizionato da alcuni problemi al flessore e alla schiena, spero di poter giocare con più continuità nella seconda parte di stagione – dice l’attaccante – Comunque sono contento della scelta che ho fatto in estate: sono venuto qui perché mister Di Marco e il ds Caltabiano mi avevano già cercato in precedenza e alla Virtus Divino Amore ho trovato l’ambiente giusto per potermi esprimere».






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*