Rugby a 13, Lirfl, i Rinos Nuovo Salario ci riprovano in Coppa. Giglio: “Vogliamo fare bene”


Rugby a 13, Lirfl, i Rinos Nuovo Salario ci riprovano in Coppa. Giglio: "Vogliamo fare bene"




L’anno scorso furono alla prima partecipazione e non riuscirono a superare il turno interregionale.
Ma i Rinos Nuovo Salario ci riproveranno nella nuova edizione della Coppa Italia organizzata dalla Lega Italiana Rugby Football League (Lirfl) come spiega Luca Giglio, “anima organizzativa”, co-allenatore assieme a coach Paolo Ruggiero e giocatore della squadra capitolina.
«L’anno scorso le cose andarono benino. Affrontammo a testa alta tutte le avversarie perdendo con onore: ci mancò soprattutto un pizzico di esperienza perché di fatto il grosso del gruppo era alla prima avventura nel mondo del rugby a 13 e la differenza con il rugby union è sensibile.
Quest’anno ci riproveremo con lo spirito di provare a migliorarci: abbiamo una formazione a nostro modo di vedere rinforzata da alcuni innesti e siamo pronti a dare filo da torcere a tutti, poi sarà quel che sarà».

La modifica della formula della Coppa Italia

Giglio parla poi della scelta della Lega Italiana Rugby Football League di modificare
sostanzialmente la formula della Coppa Italia: non più una fase preliminare “interregionale”
come nella passata stagione, ma direttamente la finale in sede da definire da giocare
il prossimo 3 febbraio 2018, dunque in un’unica data. «Credo che la Lirfl abbia fatto la scelta
giusta – commenta Giglio che ricopre anche il ruolo di responsabile del comitato regionale
di rugby a 13 della Calabria –  Fare una prima fase interregionale diventava abbastanza
“dispersivo” e non era semplice a livello organizzativo soprattutto per le realtà meridionali,
costrette a viaggi notevoli sin da subito.

In questo modo si programma un solo spostamento e si ha la possibilità di giocarsi un
trofeo». Giglio si troverà di fronte anche i siciliani del Clc Messina che hanno già
ufficialmente annunciato la loro presenza alla finale di Coppa Italia e che contano su diversi
giocatori calabresi. «Sono contento che siano riusciti a rappresentare “l’area dello stretto”,
sarà particolare affrontarli in campo».






1 Trackback / Pingback

  1. Rugby a 13, Lirfl, i Rinos Nuovo Salario ci riprovano in Coppa ... - Arcobaleno Sport

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*