L’Albalonga calcio è ancora una volta corsara. La squadra azzurra torna dall’isola con un prezioso successo di misura (1-0) sul campo del Tortolì.
«Una gara complicata perché non è mai semplice affrontare fuori casa le squadre che hanno molti meno punti in classifica – commenta il portiere
classe 1991 Valerio Frasca – Inoltre abbiamo giocato su un campo vicino al mare e quindi molto ventoso, una variante a cui ci siamo dovuti abituare e che
nel primo tempo ci ha creato qualche problemino.
Abbiamo rischiato in qualche occasione e in altre invece avremmo potuto passare, poi nella ripresa è arrivato il gran gol di Sabatini che successivamente
abbiamo protetto con ordine per un successo sicuramente importante.
Le grandi squadre, d’altronde, vincono anche così».

Albalonga Calcio, porta e difesa blindati

Ancora una volta Frasca e l’Albalonga hanno terminato la sfida con un “clean sheet”, vale a dire la rete inviolata: d’altronde con giocatori di altissima
affidabilità come l’estremo difensore e i centrali Panini e Paolacci i tifosi castellani possono dormire sonni tranquilli…
«Chiaramente ci sono in organico giocatori che sanno il fatto loro, ma va dato merito a tutta la squadra per l’applicazione che riesce a mettere in campo e
che produce questi risultati».
Per l’Albalonga non c’è molto tempo di gustarsi il successo in terra sarda: mercoledì al “Pio XII” supersfida contro il Latina che ha gli stessi punti dei castellani
(19 e quarto posto a -4 dalla vetta ora occupata dal Rieti).
«Un avversario forte che va affrontato col massimo del rispetto, ma senza paura – dice Frasca – Noi cercheremo di giocare la sfida a viso aperto come abbiamo
sempre fatto finora, poi in gare di questo tipo possono essere decisivi gli episodi».

L’estremo difensore di origini ciociare, che già l’anno scorso sfiorò l’approdo all’Albalonga (poi concretizzatosi quest’anno grazie anche all’arrivo di
mister Mariotti che lo aveva avuto anche a Nuoro), parla con soddisfazione dell’avvio di campionato degli azzurri.
«L’unico rammarico può essere il punto sfumato alla prima sul campo del Trastevere, ma per il resto abbiamo fatto un percorso importante.
D’altronde la società ha allestito un organico di livello e speriamo che anche la piazza di Albano possa sostenerci con maggiore forza» chiosa Frasca.