Nuoto, 3T Frascati Sporting Village, Ippoliti: “A fine ottobre la prima gara, ma siamo sotto carico”


Nuoto, 3T Frascati Sporting Village, Ippoliti: "A fine ottobre la prima gara, ma siamo sotto carico"




La stagione del settore nuoto del 3T Frascati Sporting Village sta per iniziare ufficialmente. Il prossimo 29 ottobre il gruppo agonistico allenato dal responsabile Maurizio Ippoliti debutterà in una gara organizzata dall’ente promozionale Uisp che si terrà presso l’impianto “Zero9” di Roma (zona Torrino).

«Siamo sotto pieno carico e quindi non ci sono aspettative di risultato perché i ragazzi saranno poco brillanti – dice il tecnico del 3T Frascati Sporting Village – E’ importante soprattutto tornare a fare gare per “togliersi la polvere” dell’inattività dell’ultimo periodo». Il settore nuoto del club tuscolano procederà su due circuiti: oltre a quello Uisp ci sarà ovviamente anche quello federale il cui primo appuntamento cadrà i prossimi 11 e 12 novembre con la partecipazione al “Trofeo Lanzi”, manifestazione dedicata agli Esordienti A. «Il gruppo dei nostri ragazzi ha sicuramente delle buone qualità, già l’anno scorso diversi di loro sono riusciti a entrare nelle finali regionali. E’ chiaro che c’è da lavorare, ma abbiamo impostato un certo tipo di programmazione e speriamo di vederne presto i frutti».

Ippoliti, che ha vissuto una lunga parentesi di otto anni al Larus Nuoto di Genzano e che in passato è stato anche alla Lazio nuoto, è arrivato nella passata stagione al 3T Frascati Sporting Village. «L’impatto con la società è stato molto positivo – dice il responsabile del settore nuoto frascatano – D’altronde il presidente Massimiliano Pavia è uno sportivo e sa capire le esigenze e le problematiche degli staff tecnici delle varie discipline che si praticano in questo club. Credo che qui si possa lavorare molto bene». La chiusura riguarda il rapporto con il responsabile del settore salvamento Udo Paolantoni.

«Con lui ci conosciamo da tanti anni, se i ragazzi del settore nuoto come già accaduto vogliono partecipare anche alle gare di salvamento non ci sono problemi: l’importante è che si divertano».






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*