Si è conclusa, oggi, con un bottino di 20 medaglie – 8 ori, 6 argenti e 6 bronzi – l’avventura della squadra militare italiana all’edizione 2017 dei Giochi Mondiali Militari Invernali, organizzati dal Consiglio Internazionale dello Sport Militare (CISM) in Russia. Grazie ai risultati conseguiti, la rappresentativa italiana, costituita da 13 atleti dell’Esercito, 5 dell’Arma dei Carabinieri e 9 della Guardia di Finanza, si è classificata al secondo posto nel medagliere finale su 25 nazioni partecipanti, piazzandosi alle spalle della fortissima squadra russa.

Il Capo di Stato Maggiore della Difesa, Generale Graziano, si è complimentato con i militari e i finanzieri che sono riusciti a conseguire un così alto traguardo ed ha voluto ricordare “l’importanza dell’attività sportiva nella vita di ogni soldato”, sottolineando poi come “i valori dello sport, quali impegno, sacrificio, agonismo, coraggio, generosità, lealtà, rispetto e spirito di squadra sono gli stessi che caratterizzano le Forze Armate e sono, quindi, patrimonio comune di ogni militare”.

La cerimonia di chiusura, in una serata spettacolare e piena di emozioni per gli oltre 500 atleti militari, ha fatto calare il sipario su questa terza edizione, preceduta da quella del 2010 ad Aosta e quella del 2013 ad Annecy, in Francia, che regalarono alla squadra italiana rispettivamente la prima e la seconda posizione nel medagliere finale.

La squadra militare rientrerà domani pomeriggio in Italia e sarà accolta, presso l’aeroporto militare di Pratica di Mare, dal Sottosegretario alla Difesa Gioacchino Alfano e dai più alti rappresentanti delle Forze Armate.

Il CISM venne fondato nel 1948 con l’obiettivo di stringere relazioni permanenti tra le Forze Armate di tutto il mondo, nel campo dello sport e dell’educazione fisica. Il CISM è attualmente l’unica organizzazione multisportiva militare internazionale, a cui aderiscono ben 127 Paesi: come cita il suo statuto, è un organismo apolitico e no-profit, veramente unico nel suo genere, dove lo sport è visto come un pilastro dello sport internazionale e della pace universale. Attualmente, sono 24 gli sport in seno al CISM e sono oggetto di campionati mondiali. In particolare, i Giochi Invernali sono articolati sulle discipline del biathlon, sci nordico, sci alpino, sci orienteering, climbing, cross country e short track.