Mondiale SBK: gara 1, capolavoro BMW

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Il quinto round  del mondiale SBK a Donigton Park in Inghilterra, rimarrà segnato per sempre nella storia della BMW, dopo la splendida vittoria in gara 1 con Marco Melandri. Dopo tanti tentativi, finalmente è arrivato il meritato successo che la casa bavarese stava cercando da anni, “condito” nel miglior modo possibile con  il secondo posto dell’altro pilota BMW Leon Haslam, regalando anche la prima doppietta della storia della casa tedesca.

Dietro di loro un ottimo Tom Sykes, Kawasaki Racing Team, scattato in testa ad inizio gara e rimasto tra i primi per tutta la contesa, che ha preceduto Johnny Rea, Honda World Superbike, autore di una rimonta fantastica che lo ha visto nel finale in lotta per il podio e il nostro Max Biaggi, Aprilia Racing Team, che è riuscito a capovolgere a suo favore un week end non troppo entusiasmante.

Non riese a stare al passo dei primi cinque il campione del mondo in carica Carlos Checa, Ducati Team Althea, che non riesce ad andare oltre il sesto posto, usando più strategia che “manico” con una Ducati non al passo delle quattro cilindri, appena dietro di lui il compagno di squadra Davide Giugliano, in crescendo, sempre nella top ten nell’anno del  debutto mondiale.

Sulla difensiva anche Sylvain Guintoli, Team Effenbert Liberty Racing, ottavo, seguito da un ottimo Leon Camier, Fixi Crescent Suzuki, e dalle due BMW Motorrad Italia, di Ayrton Badovini e Michel Fabrizio, quest’ultimo con i problemi al braccio operato che lo hanno perseguitato per tutto il week end.

Da segnalare l’unica caduta della gara, quella di Leandro Mercado, Kawasaki Team Pedercini, scivolato ad inizio gara.

Una gara compattissima che ha visto la svolta al diciannovesimo giro quando Leon Haslam, BMW Motorrad Motorsport, va lungo alla esse Fogarty, imitato da Max Biaggi che lo seguiva dando il via libera a Marco Melandri che riesce a prendere un gap di “tranquillità” andando a vincere la gara.

Classifica Gara 1, Round 5, Mondiale SBK, Donigton Park 2012

 

01- Marco Melandri – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – 23 giri in 34’26.736
02- Leon Haslam – BMW Motorrad Motorsport – BMW S1000RR – + 0.728
03- Tom Sykes – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.609
04- Jonathan Rea – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 1.819
05- Max Biaggi – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 2.102
06- Carlos Checa – Althea Racing – Ducati 1198 – + 4.820
07- Davide Giugliano – Althea Racing – Ducati 1198 – + 7.520
08- Sylvain Guintoli – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 7.927
09- Leon Camier – FIXI Crescent Suzuki – Suzuki GSX-R 1000 – + 15.144
10- Michel Fabrizio – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 16.065
11- Ayrton Badovini – BMW Motorrad Italia GoldBet – BMW S1000RR – + 19.805
12- Chaz Davies – ParkinGO MTC Racing – Aprilia RSV4 Factory – + 20.170
13- Maxime Berger – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 21.274
14- Jakub Smrz – Team Effenbert Liberty Racing – Ducati 1198 – + 21.517
15- Eugene Laverty – Aprilia Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 26.920
16- Loris Baz – Kawasaki Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 35.025
17- Hiroshi Aoyama – Honda World Superbike Team – Honda CBR 1000RR – + 39.193
18- Lorenzo Zanetti – PATA Racing Team – Aprilia RSV4 Factory – + 42.334
19- Niccolò Canepa – Red Devils Roma – Ducati 1198 – + 43.554
20- Mark Aitchison – Grillini Progea Superbike Team – BMW S1000RR – a 2 giri

 

 

Emanuele Bompadre

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick