CERVETERI – POLIGONO A.T.F. . QUANDO LE ARMI PRODUCONO BENEFICIENZA



All’insegna della beneficienza la gara di tiro dinamico svoltasi sabato presso il poligono della Settevene Palo in prossimità di Cerveteri.
“Il campo di tiro – ci dice Andrea Pellegrini Presidente dell’Associazione sportiva che ci accompagna in giro per i vari stage -, è intitolato a Maurizio Penna, un nostro collega carabiniere scomparso prematuramente. E’ ricavato all’interno di una cava di tufo dismessa e poco lontano da necropoli etrusche di Cerveteri. Il poligono è articolato in varie aree, disposte su una superficie molto ampia che garantisce il massimo della sicurezza”.
“Abbiamo organizzato in collaborazione con BNL Paribas di Enea Casaccia – continua Pellegrini  –  una serie di tre gare, l’ultima si svolgerà 1l 13 dicembre, finalizzate alla raccolta di fondi che devolveremo a Telethon per la lotta contro la distrofia muscolare. Può sembrare anacronistico, ma come si può vedere le armi possono servire anche per scopi benefici”.
Come si svolgono questi tipi di gara?
“Si tratta di quattro stage uno diverso dall’altro aventi in comune il ‘carattere operativo’. Nel primo, a bordo di un ciclomotore si ingaggiano una serie di sagome. In un altro stage è stata ricostruita un’ambientazione tipo ufficio: scrivania e computer che in qualche modo creano impedimento al tiratore. Nel terzo abbiamo simulato una portineria con visibilità limitata a due sole finestrelle, e l’ultimo invece riproduce i corridoi e le stanze di un appartamento da bonificare”.
Gara a parte, effettuate anche lezioni di tiro?
“Si certo. Per un primo approccio teorico all’uso delle armi, effettuiamo dei mini corsi. Il brevetto lo rilascia comunque solo l’Unione Italiana Tiro a Segno e per conseguirlo bisogna essere maggiorenni. All’interno del nostro sito sono comunque reperibili tutte le informazioni relative ai nostri corsi, sempre tenuti da istruttori altamente qualificati ”.
Quanti sono i soci attualmente iscritti a questo poligono, e quando è possibile frequentarlo?
“Siamo arrivati a trecento soci circa, di cui una quarantina sono donne. Un numero considerevole se si pensa ad una disciplina che contempla le armi da fuoco. Siamo aperti tutti i giorni dall’alba al tramonto eccezion fatta per il lunedi, quando il poligono è chiuso”.
Oltre al tiro con la pistola, è possibile anche quello con la carabina?
“Abbiamo otto piazzole dedicate alle carabine con distanze fino ai cento metri. Tutti gli stage sono utilizzabili anche con armi automatiche militari”.

Per chi volesse ulteriori informazioni:
POLIGONO A.T.F. – Via Settevene Palo Km 11,8 – Cerveteri
info@poligonoatf.it – www.poligonoatf.it – +39 339 6402882

Renato Magrelli

[foldergallery folder=”cms/file/BLOG/871/” title=”871″]

Загрузка...


Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *