Volley, Club Italia CRAI, Serie A2F, le azzurrine sprecano troppo, Albese vince al tie-break

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
volley

Il Centro Pavesi Fipav di Milano ha ospitato oggi pomeriggio il recupero della 13ª giornata del Girone B del Campionato vivo Serie A2 (il 2° turno del ritorno era in programma il 26 dicembre). Un match tra alti e bassi per il Club Italia CRAI che è stato superato per 2-3 (25-17, 19-25, 29-27, 20-25, 12-15) dalla Tecnoteam Albese Volley Como. Le azzurrine hanno alternato momenti di ottimo gioco e momenti di difficoltà durante i quali non sono riuscite a trovare la giusta reazione. In diverse occasioni Pelloia e compagne hanno sprecato il vantaggio accumulato, senza cogliere le occasioni propizie per rimettersi in corsa. Il risultato è frutto di una prestazione a due facce dal gusto agrodolce.

Top scorer di serata Stella Nervini con 20 punti (1 ace), seguita da Julia Ituma autrice di 19 punti (2 muri vincenti).

Il Club Italia CRAI tornerà in campo domenica: le azzurrine saranno in trasferta a Soverato dove, alle 17, sfideranno le padrone di casa della Ranieri International per la 19ª giornata della regular season.

Il match

Per l’avvio di questo recupero il tecnico federale Marco Mencarelli schiera lo starting six con la diagonale Pellia e Adelusi, le centrali Marconato e Gannar, le schiacciatrici Nervini e Ituma e il libero Ribechi.

Coach Cristiano Mucciolo risponde facendo scendere in campo Cialfi, Pinto, Veneriano, Oikonomidou, Zanotto, Gallizioli e il libero De Nardi.

Parte subito col piede giusto il Club Italia CRAI che infila il break che vale il 4-0. Le azzurrine continuano a dettare il ritmo grazie a un buon gioco corale (7-2) e coach Mucciolo decide che è il momento di chiamare time out. Lo stop al gioco non sortisce l’effetto sperato: un ace di Pelloia consolida il vantaggio sul +6 (10-4). Con pazienza la formazione ospite si rimette in marcia: Albese torna a un’incollatura (11-10) e completa la rimonta (13-13). Il match imbocca quindi i binari dell’equilibrio con le due formazioni che si fronteggiano sostanzialmente punto a punto (19-19). Sfruttando un buon turno in battuta di Pelloia (per lei arriva anche il secondo ace di giornata) le azzurrine a segno con Marconato, Ituma e Adelusi si riportano in vantaggio e conquistano la prima frazione (25-17).

E’ nuovamente il Club Italia CRAI a ripartire col piede giusto in avvio di secondo set: le azzurrine continuano a macinare buon gioco e punti e si portano sul +3 (6-3). Il time out chiamato dalla panchina ospite rimette in marcia Albese che agguanta la parità (7-7). Le due formazioni procedono quindi sul filo dell’equilibro per un lungo tratto (16-16). E’ Albese a rompere gli indugi e a trovare l’accelerazione decisiva: le ospiti piazzano il break che vale il +7 (16-23). Nel finale le azzurrine provano a rientrare (19-23), ma la rimonta non si completa: le ospiti conquistano il set e ristabiliscono la parità (19-25).

Più equilibrato l’avvio della terza frazione: le azzurrine provano ad allungare (3-1) ma è pronta la reazione ospite (3-3). Pelloia e compagne ripartono (8-6) e dall’altra parte della rete rispondono colpo su colpo (8-8). Si procede quindi in sostanziale equilibrio (12-12). Sono le giovani della formazione federale e rompere l’inerzia e ad allungare nuovamente: (15-12). Il time out chiamato da coach Mucciolo rimette ordine tra le fila ospiti e Zanotto e compagne si riportano sul -1 (16-15). La decisa accelerazione del Club Italia (19-15) induce la panchina ospite a fermare il gioco. Il time out permette ad Albese di ricompattare le fila e riprendere a macinare punti: un ace di Veneriano vale la nuova parità (21-21). Il finale del set è incandescente: le due squadre procedono punto a punto, si arriva ai vantaggi e nel finale riescono a spuntarla le azzurrine che si riportano quindi in vantaggio (29-27).

La quarta frazione è targata Club Italia CRAI: le azzurrine dettano il ritmo e mettono in campo un buon gioco corale che permette loro di portarsi in vantaggio e di mantenere le avversarie a distanza (8-5). Nervini, protagonista di un’ottima prova, consolida il vantaggio (14-8). Le azzurrine si disuniscono, Albese ne approfitta e piazza il break che vale la nuova parità (15-15). La reazione del club Italia CRAI tarda ad arrivare e le ospiti allungano (18-21) e chiudono il set a proprio favore (20-25) portando la partita al tie-break.

In avvio di 5° è Albese a tentare l’allungo (2-4), le azzurrine tengono il passo (4-4) e si portano in vantaggio (8-6). Le giovani della formazione federale mantengono il +2 (11-9), ma non trovano l’accelerazione che permetta loro di piazzare l’affondo. Ne approfitta Albese che ricuce (11-12) e trova l’allungo decisivo che vale set e partita (12-15).

CLUB ITALIA CRAI-TECNOTEAM ALBESE VOLLEY COMO 2-3 (25-17, 19-25, 29-27, 20-25, 12-15)

CLUB ITALIA CRAI: Marconato 7, Adelusi 9, Nervini 20, Gannar 11, Pelloia 7, Ituma 19; Ribechi (L), Passaro, Giuliani 6, Esposito. Ne: Vighetto, Despaigne, Barbero (L), Acciarri. All. Mencarelli.

ALBESE: Cialfi 5, Pinto 13, Veneriano 13, Oikonomidou 15, Zanotto 9, Gallizioli 6; De Nardi (L), Ghezzi (L), Baldi 4, Nardo 15. Ne: Lualdi, Scurzoni, Bocchino, Mocellin. All. Mucciolo.

ARBITRI: Simone Fontini e Marco Pasin.

DURATA SET: 25’, 24’, 34’, 25’, 16’.

CLUB ITALIA CRAI: 9 a, 14 bs, 12 mv, 31 et.
[smiling_video id=”238598″]


[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick