Calcio, Trastevere, Serie D, finisce ai trentaduesimi di finale l’avventura nella Coppa Italia

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Finisce ai trentaduesimi di finale l’avventura del Trastevere nella Coppa Italia di Serie D. Al Trastevere Stadium passa la Vis Artena dell’ex Perrotti, capace di rimontare per due volte lo svantaggio e conquistare la qualificazione al turno successivo dopo i tiri di rigore. I due tecnici operano un massiccio turnover, anche in considerazione dei delicati impegni di domenica prossima (la capolista Atletico Terme Fiuggi per i ragazzi di Mazza, il Giugliano dominatore del girone G per i rossoverdi) ma nonostante le formazioni inedite e il campo reso pesante dalle forti piogge, i ritmi sono apprezzabili.

La cronaca

Capotosti chiama al primo intervento D’Alessandro una manciata di secondi dopo il calcio d’inizio, Calderoni risponde sul fronte opposto con una volée che Chingari blocca centralmente al 9′. Al 13′ Squerzanti approfitta di un’indecisione di Aglietti sulla trequarti per arrivare fino alle porte dell’area di rigore e sfiorare il palo con un destro forte e angolato mentre cinque minuti dopo Lapenna inizia a prendere per mano la squadra e, dopo un’azione insistita, conclude da posizione centrale costringendo Chingari alla parata. Il classe 2000 è protagonista anche al 36′, quando sfrutta lo spazio in verticale, guadagna il fondo e serve all’accorrente Bay la palla dell’uno a zero.

La reazione artenese è affidata ad un’altra conclusione da lontano di Capotosti ma poco prima dell’intervallo è di nuovo Chingari a salvare il risultato con una parata a mano aperta sul tiro di Squerzanti. In avvio di ripresa gli ospiti trovano subito il pari con Odianose, che corregge in rete di testa un corner dalla destra anticipando anche l’uscita di D’Alessandro. Il Trastevere non ci sta e, trascinato da Lapenna, sfiora il gol al 51′ con Squerzanti, anticipato al momento di battere a rete da due passi e al 54′ con lo stesso numero 10 dalla distanza. La rete arriva al 65′, anche se con l’aiuto della fortuna: è Aglietti a deviare involontariamente nella propria porta al termine di una carambola successiva ad un corner.

La reazione della Vis è poco lucida e il Trastevere va vicino al terzo gol al 71′ con Bay, che brucia in velocità la linea difensiva avversaria ma viene anticipato dall’uscita disperata di Chingari, che poi salva anche sul successivo tentativo di Squerzanti. L’ultimo ad alzare bandiera bianca tra gli ospiti è Taviani, che all’85’ si rende protagonista di un’azione personale conclusa con un tiro dal limite intercettato con il braccio da Lo Porto.

L’arbitro indica il dischetto ed estrae il secondo giallo per il capitano amaranto, Taviani non sbaglia dagli undici metri e porta la gara ai rigori. Nessun errore nei primi sei tiri, poi è Agresti a rompere l’equilibrio calciando alto mentre Maugeri porta avanti la Vis. L’errore di Crescenzo, ipnotizzato da Chingari, mette fine alla Coppa Italia del Trastevere e qualifica la Vis Artena ai sedicesimi di finale.

TRASTEVERE-VIS ARTENA 5-6 d.t.r.

MARCATORI: 36’pt Bay, 1’st Odianose, 20’st aut. Aglietti, 42’st rig. Taviani

TRASTEVERE: D’Alessandro, Ilari, Barba, Di Rauso, Agresti, Lo Porto, Squerzanti (35’st Cervoni), Calderoni (14’st Crescenzo), Bay (30’st Monni), Lapenna (27’st Cucci), Chimenti (21’st Sannipoli). A disp. Semprini, Giordani, Del Moro, Cats. All. Mazza

VIS ARTENA: Chingari, Pompei, Magliocchetti, Capotosti (21’st Carbone), Odianose, Vittucci (1’st Taviani), Contucci, D’Agostino (27’st Maini), Aglietti (27’st Maugeri), Catapano, Lucchese. A disp. Manni, Maugeri, Capodaglio, Sfanò, Jukic, Halili, Maini. All. Perrotti

ARBITRO: Moretti di Firenze
ASSISTENTI: Pignatelli di Viareggio-Mantella di Livorno

NOTE – Espulso Lo Porto al 40’st per somma di ammonizioni. Ammoniti: Lo Porto, Di Rauso. Angoli: 5-5. Recupero: 2’pt, 4’st.
SEQUENZA RIGORI: Monni (gol), Taviani (gol), Sannipoli (gol), Pompei (gol), Cervoni (gol), Lucchese (gol), Agresti (fuori), Maugeri (gol), Crescenzo (parato)
[smiling_video id=”208782″]


[/smiling_video]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick