Futsal, Serie C2, Grottaferrata calcio a 5, la scossa di Immordino: “Voglio la serie B in due anni”

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Futsal

Il Grottaferrata calcio a 5 non lascia nulla al caso. La società castellana doveva porre rimedio al grave infortunio di Duarte e lo ha fatto siglando un altro colpo di mercato da lasciare a bocca aperta: dalla Lazio (che milita in A2) è arrivato l’universale classe 1992 Alessio Immordino, che nelle intenzioni del Grottaferrata calcio a 5 dovrà essere punto di riferimento offensivo della squadra di coach Simone Piscedda.

Arrivo qui con grandissime motivazioni

“Arrivo qui con grandissime motivazioni – dice l’ex giocatore di Lazio e Roma, per nulla spaventato dal salto all’indietro in termini di categoria – La categoria non mi spaventa e ho già giocato e vinto in passato a questi livelli, come nell’anno con l’Aniene quando vincemmo trenta partite su trenta: anche allora ci aspettavano tutti, è il rischio delle squadre costruite per trionfare… Quello che dobbiamo fare anche quest’anno col Grottaferrata calcio a 5”.

I programmi di Immordino sono chiari: “Lasciare la serie A non è un grande problema: sognavo di vestire la maglia della Lazio, ma ci siamo lasciati in maniera consensuale con la società per una serie di diverse vedute e ho trovato questa soluzione ottima. I pochi dubbi che avevo sono stati spazzati via dopo aver parlato col presidente Manuel Masi, una persona seria e di grandissime ambizioni.

Il mio obiettivo è di vincere nel campionato Futsal c2

Il mio obiettivo è di vincere la C2 quest’anno e la C1 il prossimo per tornare in serie B in due stagioni”. L’universale si è già messo a totale disposizione del gruppo e di coach Piscedda: “Il mister mi conosce bene, abbiamo giocato assieme quando io ero più giovane, ai tempi dell’Acquedotto: lui sa come valorizzarmi. Il mio ruolo ideale è quello di laterale, ma la società mi ha già fatto capire che serve un pivot e cercherò di dare loro grandi soddisfazioni anche in quella zona di campo”. Immordino conosce già diversi compagni di squadra: “Galante è un amico da tempo, Bizzarri l’ho incrociato diverse volte e poi conosco anche altri ragazzi: ci sono tutte le condizioni per fare un’annata da protagonisti”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick