Frascati Scherma: Garozzo e la Vecchi vincono a Bastia, Toldo quinto ai mondiali militari

 Frascati Scherma: Garozzo e la Vecchi vincono a Bastia, Toldo quinto ai mondiali militari


Sono tornati in pedana i big della scherma nazionale e all’appello non potevano mancare i tanti campioni del Frascati Scherma. Nello scorso fine settimana si è disputata la prima prova Open di qualificazione nazionale nella cittadina umbra di Bastia e gli atleti del club tuscolano sono stati subito protagonisti.

Nel fioretto maschile Daniele Garozzo ha sbaragliato la concorrenza: il campione olimpico in carica ha faticato tanto contro il giovane compagno di società Guillaume Bianchi (ottimo quinto alla fine), battuto all’ultima stoccata 15-14 nei quarti di finale. In semifinale altra battaglia col compagno di Nazionale Alessio Foconi, sconfitto sempre in extremis per 15-14 e infine nell’ultimo atto è arrivato il successo per 15-10 su Edoardo Luperi delle Fiamme Oro.

Tra le donne, ha solo sfiorato il successo Alice Volpi, battuta in finale dall’altra azzurra Elisa Di Francisca col punteggio di 15-6. In semifinale la fiorettista aveva avuto la meglio su Martina Favaretto delle Fiamme Oro, sconfitta per 15-8. Nella stessa arma quinto posto per Arianna Errigo, frenata ai quarti di finale proprio dalla Volpi, e sesto posto per Camilla Mancini, sconfitta nello stesso turno da Martina Batini col punteggio di 15-9.

Nella sciabola, è arrivato un beneagurante successo nella prima prova stagionale anche per Irene Vecchi: l’atleta toscana ha sconfitto in finale Martina Criscio (Esercito) col punteggio di 15-10, mentre in semifinale aveva avuto la meglio della sua ex compagna di società Loreta Gulotta con un tirato 15-13. Nei quarti, invece, la Vecchi si era sbarazzata di Benedetta Taricco (Aeronautica) col punteggio di 15-8. Ottavo posto conclusivo, invece, per Rossella Gregorio, uscita a testa alta sempre nei quarti di finale per mano della stessa Criscio col punteggio di 15-13.

Ai mondiali militari di scena a Wuhan (in Cina) ha sfiorato la medaglia il fiorettista brasiliano Guilherme Toldo che si è fermato al quinto posto e ai quarti di finale per “colpa” della sconfitta per 15-11 rimediata dal francese Pauty, poi argento iridato. Si era fermata agli ottavi, invece, la corsa di Valerio Aspromonte e Damiano Rosatelli. Infine nel torneo satellite di Zagabria (in Croazia) è arrivato un altro buon risultato per il fiorettista spagnolo Carlos Llavador, piazzatosi al secondo posto.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *