Il Ducati Team è tornato in pista oggi ad Assen (Paesi Bassi) sullo storico TT Circuit, teatro dell’ottavo round del Campionato Mondiale MotoGP 2019. Al termine delle prime due sessioni di prove libere, svoltesi in condizioni meteo progressivamente più calde con temperature massime intorno ai 25 gradi nell’aria e 45 sull’asfalto, Danilo Petrucci si è classificato al terzo posto a 0.314 secondi dal miglior tempo e Andrea Dovizioso ha chiuso in quarta posizione a 271 millesimi dal compagno di squadra.

Sia Petrucci che Dovizioso hanno lavorato sul passo in vista della gara di domenica, provando diverse opzioni di pneumatici ed effettuando, con riscontri positivi, ulteriori valutazioni sugli aggiornamenti già portati in pista nei test post-gara a Montmeló. Terzo al mattino nonostante una scivolata senza conseguenze fisiche ad inizio sessione, Petrucci ha poi limato di circa 1.2 secondi i propri riferimenti nel corso della FP2. Netti progressi anche per Dovizioso, che ha migliorato di circa 1.5 secondi il proprio miglior giro al termine della sessione pomeridiana.

Danilo Petrucci (#9 Ducati Team) – 1:32.952 (3º)
“Sono contento della nostra prestazione, perché oggi siamo stati veloci fin dalle prime uscite del mattino. Purtroppo non sono riuscito a fare un giro perfetto, ma era più importante lavorare in funzione della gara e capire quali gomme utilizzare domenica. C’è ancora del lavoro da fare perché anche i nostri avversari sono competitivi, ma siamo lì tra i primi e pronti a dare battaglia. Abbiamo ancora margini di miglioramento dal punto di vista della ciclistica e dell’elettronica, ma stiamo già utilizzando delle soluzioni provate negli ultimi test, e questo mi rende fiducioso. Il nostro obiettivo per la gara resta quello di lottare per il podio”.

Andrea Dovizioso (#04 Ducati Team) – 1:33.223 (4º)
“Sono abbastanza soddisfatto di questa prima giornata di prove, perché siamo migliorati leggermente rispetto al 2018, anche se già allora eravamo competitivi e costantemente tra i primi. Siamo veloci e, anche se perdiamo ancora qualcosa nei cambi di direzione e nei curvoni veloci, riusciamo in ogni caso a fare dei buoni tempi. Sicuramente siamo partiti con il piede giusto ma è ancora presto per fare dei pronostici. Lo scorso anno il consumo delle gomme ha fatto la differenza in gara e ci concentreremo soprattutto su questo: siamo competitivi ma dobbiamo migliorare ancora”.

Il Ducati Team tornerà in pista domani, sabato 29 giugno, alle ore 09:55 (CET) per la terza sessione di prove libere, mentre le qualifiche si disputeranno dopo la FP4 a partire dalle 14:10.