Pallanuoto, serie C maschile, battuta d’arresto per la Waterpolis: pari contro Azzurra

 Pallanuoto, serie C maschile, battuta d’arresto per la Waterpolis: pari contro Azzurra


Frena la Waterpolis contro la sua bestia nera. I ragazzi di mister
Domenico Criserà, infatti, hanno impattato 7-7 nel match con l’Azzurra
99 tra le mura amiche della Piscina Comunale di Anzio. Un pareggio che
lascia l’amaro in bocca per come si era messa la partita, e conferma la
squadra larianese al quarto posto. Padroni di casa subito aggressivi,
approccio gagliardo alla gara e vantaggio. Tutto sembra far presagire
una vittoria dei castellani fino al quarto tempo, quando alcuni errori e
il cinismo degli ospiti consentono all’Azzurra di recuperare tre reti e
guadagnare un punto importante. A segno per la Waterpolis Tonon,
Castello, Roncaioli, Droghini, Cedroni e Gualandi, quest’ultimo con una
doppietta. Rammaricato, ma soddisfatto, l’allenatore Criserà: “Purtroppo
resta un po’ di rammarico per aver perso due punti. Essere avanti 7-4
all’ultimo tempo ci aveva illuso, ma ci siamo fatti recuperare. È stata
una partita un po’ strana, abbiamo commesso troppi errori in attacco e
sbagliato gol facili. Loro invece sono stati bravi ad approfittare dei
nostri sbagli. La partita” – analizza il tecnico – “è stata un po’
condizionata dalle tante assenze, per squalifiche e infortuni, però
faccio un plauso ai ragazzi che hanno dato il massimo in acqua. Dobbiamo
ricaricarci e tornare a fare le partite che sappiamo già da sabato a
Latina”. Prossimo turno che vede la Waterpolis Lariano sfidare l’Antares
Latina, fermata sul pari a Salerno e con tre punti di vantaggio sul team
di Criserà. Sarà una sfida d’alta quota per il terzo posto.

Per una stampa libera


sostieni il nostro lavoro con una donazione

Le donazioni con PAYPAL sono sicure al 100%





Avatar

Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *