Pallanuoto, serie C maschile, battuta d’arresto per la Waterpolis: pari contro Azzurra





Frena la Waterpolis contro la sua bestia nera. I ragazzi di mister
Domenico Criserà, infatti, hanno impattato 7-7 nel match con l’Azzurra
99 tra le mura amiche della Piscina Comunale di Anzio. Un pareggio che
lascia l’amaro in bocca per come si era messa la partita, e conferma la
squadra larianese al quarto posto. Padroni di casa subito aggressivi,
approccio gagliardo alla gara e vantaggio. Tutto sembra far presagire
una vittoria dei castellani fino al quarto tempo, quando alcuni errori e
il cinismo degli ospiti consentono all’Azzurra di recuperare tre reti e
guadagnare un punto importante. A segno per la Waterpolis Tonon,
Castello, Roncaioli, Droghini, Cedroni e Gualandi, quest’ultimo con una
doppietta. Rammaricato, ma soddisfatto, l’allenatore Criserà: “Purtroppo
resta un po’ di rammarico per aver perso due punti. Essere avanti 7-4
all’ultimo tempo ci aveva illuso, ma ci siamo fatti recuperare. È stata
una partita un po’ strana, abbiamo commesso troppi errori in attacco e
sbagliato gol facili. Loro invece sono stati bravi ad approfittare dei
nostri sbagli. La partita” – analizza il tecnico – “è stata un po’
condizionata dalle tante assenze, per squalifiche e infortuni, però
faccio un plauso ai ragazzi che hanno dato il massimo in acqua. Dobbiamo
ricaricarci e tornare a fare le partite che sappiamo già da sabato a
Latina”. Prossimo turno che vede la Waterpolis Lariano sfidare l’Antares
Latina, fermata sul pari a Salerno e con tre punti di vantaggio sul team
di Criserà. Sarà una sfida d’alta quota per il terzo posto.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*