Una prima parte di stagione con diverse difficoltà. Ma il gruppo dell’Under 14 provinciale del Torre Angela Acds Calcio non si è mai disunito o perso d’animo. Pian piano la squadra di mister Alessandro Nobili è cresciuta e si è compattata, cogliendo anche dei buoni risultati. Nell’ultimo turno prima della sosta, ad esempio, i capitolini sono riusciti a fermare sull’1-1 l’Accademy Atletico Lodigiani, terza forza del girone.

Le dichiarazioni di Nobili

“Ma non è stato solo il risultato a lasciarci soddisfatti – spiega Nobili – I ragazzi hanno fatto un’ottima prestazione, soffrendo solo nell’ultimo quarto d’ora. Per il resto abbiamo fatto la partita e siamo riusciti immediatamente a reagire a uno sfortunato autogol con cui gli ospiti si erano portati in vantaggio. Già nel primo tempo un gol di Navarra ci aveva permesso di pareggiare i conti, poi abbiamo anche sfiorato il successo”.

L’allenatore parla della crescita dei suoi ragazzi. “Bisognava amalgamare e compattare questo gruppo e la strada che abbiamo imboccato da un po’ di tempo è quella giusta. All’inizio avevamo anche diversi ragazzi alla prima esperienza nel mondo del calcio e quindi serviva inevitabilmente un po’ di tempo per vederli esprimere su buoni livelli”.

Non ci sono grandi ambizioni di classifica, ma Nobili fissa comunque un obiettivo in questo finale di stagione. “Mancano quattro partite per concludere il campionato e vorremmo cercare di terminare gli impegni ufficiali senza rimediare altre sconfitte e in ogni caso crescendo ancora e collezionando il maggior numero di punti possibili”.

Nel primo impegno dopo la sosta per il Trofeo delle Regioni e per la Pasqua, in programma il prossimo 28 aprile, il Torre Angela Acds sarà ospite dello Sporting San Cesareo ultimo in classifica. “Una squadra che ha grandi difficoltà, come testimoniano i numeri. Noi, però, dovremo cercare di fare la nostra partita, portando a casa la vittoria senza pensare a chi avremo di fronte”.