Dopo le due trasferte extraeuropee in Australia e Tailandia, il Campionato Mondiale Superbike 2019 sbarca in Europa per il terzo appuntamento della stagione, l’Aragón Round, che avrà luogo questo weekend dal 5 al 7 aprile sul tracciato di MotorLand, situato a circa cento chilometri da Zaragoza.

Questo weekend, tutti gli occhi saranno puntati sul 34enne pilota spagnolo di Talavera de la Reina, Álvaro Bautista, che con i suoi risultati sta riscrivendo la storia del Mondiale Superbike. Dal suo esordio nel campionato delle derivate di serie, l’alfiere del team Aruba.it Racing – Ducati in sella alla nuovissima Panigale V4 R, ha collezionato sei vittorie in sei gare, una pole position e quattro giri veloci. Bautista arriva a MotorLand per la prima volta nella Superbike davanti al pubblico di casa, con un vantaggio di 26 punti sul suo diretto rivale, Rea su Kawasaki.

Ci si aspetta molto invece dal compagno di squadra del team Aruba.it Racing – Ducati, Chaz Davies, dopo un inizio di stagione complicato. Il 32enne pilota gallese ha un ottimo palmares al MotorLand Aragón, avendo vinto sette volte sui saliscendi aragonesi, ma al momento in questa stagione ha accumulato soltanto 18 punti. In ogni caso Chaz, nelle gare di Buriram e nei test pre-gara di Aragón, ha mostrato un buon potenziale, quindi affronterà il weekend con la voglia di dare una svolta alla sua stagione e combattere per il podio.

Il team Aruba.it Racing – Ducati sarà in pista venerdì alle 10:30 CET per la prima sessione di prove libere, mentre il programma del weekend vedrà lo svolgimento di Gara 1 alle ore 14:00 del sabato, la Gara Superpole alle 11:00 della domenica, seguita da Gara 2 alle ore 14:00.

Álvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #19) – 1° (124 punti)
“Dopo la Tailandia abbiamo avuto un po’ di tempo per riposare prima della mia gara di casa e non vedo l’ora di divertirmi davanti ai numerosi tifosi spagnoli. Credo che, dopo le mie sei vittorie consecutive nei primi due round, il campionato Superbike in Spagna sia più seguito adesso e sono felice per aver contribuito un po’ alla sua crescita, ma ovviamente le aspettative saranno molto alte per la gara di casa. Anche se abbiamo fatto dei test positivi qui, il tracciato di MotorLand sarà, per la Panigale V4 R, una pista nuova, ma cercherò come sempre di focalizzarmi al massimo. L’obiettivo è esattamente lo stesso, dobbiamo lavorare per rendere la moto più competitiva possibile, poi vedremo come andrà.”

Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – 11° (18 punti)
“Non voglio sbilanciarmi più di tanto nel dire che la gara di Aragón – visto il mio record di sette vittorie su questa pista – sarà semplice perché non è così. Sicuramente Aragon è un tracciato sulla carta a me favorevole e questo potrebbe mascherare qualche lacuna quindi, dobbiamo continuare a lavorare duramente per trovare la migliore messa a punto. Abbiamo svolto due giorni di test positivi al MotorLand subito dopo la gara di Buriram, quindi ora vado ad Aragón per confermare i progressi fatti fino ad oggi e cercare di fare un altro passo in avanti perché, come continua a dimostrare Álvaro, il potenziale della nostra moto è alto, dipende solo da noi migliorare le prestazioni.”

Il MotorLand Aragón
Il circuito di MotorLand Aragón si è conquistato un posto nel panorama mondiale delle competizioni grazie anche alla storia motociclistica di Alcañiz, che ha ospitato corse stradali dal 1963 al 2003, ma la necessità di maggior sicurezza ha promosso la costruzione di questo nuovo circuito nei dintorni della città. Con il supporto delle istituzioni locali, l’architetto tedesco Hermann Tilke ha disegnato un tracciato lungo 5,077 km, con diciassette curve. Il MotorLand è un circuito molto apprezzato dai piloti Superbike, che hanno corso qui per la prima volta nel 2011.

Record del Circuito: Davies (Ducati) 1’49.319 (167,19 km/h) – 2017
Giro più veloce: Davies (Ducati) 1’50.421 (165,52 km/h) – 2016
Lunghezza pista: 5,077 km
Lunghezza gara: 2 x 18 giri (91,386 km), 1 x 10 giri (50,770 km)
Curve: 17 (10 a sinistra, 7 a destra)

Risultati 2018
Gara 1: 1. Rea (Kawasaki); 2. Davies (Ducati); 3. Fores (Ducati)
Gara 2: 1. Davies (Ducati); 2. Rea (Kawasaki); 3. Melandri (Ducati)

Álvaro Bautista
Moto: Ducati Panigale V4 R
Numero di gara: 19
Età: 34 (nato il 21 novembre 1984 a Talavera de la Reina, Spagna)
Gare SBK: 6
Prima gara SBK: 2019 Phillip Island
Vittorie: 6
Prima vittoria: 2019 Phillip Island
Pole: 1
Prima Pole: 2019 Buriram
Titoli Mondiali: 1 (2006 125cc)

Chaz Davies
Moto: Ducati Panigale V4 R
Numero di gara: 7
Età: 32 (nato il 10 febbraio 1987 a Knighton, Gran Bretagna)
Gare SBK: 182
Prima gara SBK: 2012 Imola
Vittorie: 29
Prima vittoria: 2012 Nürburgring
Pole: 6
Prima Pole: 2015 Laguna Seca
Titoli Mondiali: 1 (2011 Supersport)