Continua il periodo negativo in casa Ostiamare. La prima casalinga del 2019 non regala la vittoria agognata, bensì un’altra sconfitta pesante, maturata questa volta contro l’ Aprilia, vittoriosa grazie alla firma di Olivera al 15′ della ripresa. Non ci sarà neanche il tempo di riflettere, però, sul ko dell ‘Anco Marzio, poichè Mercoledì 16 Gennaio si torna subito in campo, con i lidensi di scena, nel turno infrasettimanale, a Colleferro contro la Vis Artena, anch’essa sconfitta in casa, dal Cassino.

Primo tempo con l’ Ostiamare sicuramente più propositiva e pericolosa dell’Aprilia, che raramente invece si è fatta vedere dalle parti di Giannini. Dopo pochi istanti dal fischio del signor Mastrodomenico, arbitro della sezione di Policoro, i ragazzi di Greco vanno vicini al gol. Pedone impatta di testa ma manda alto di pochissimo. Chance ghiotta quella costruita dal team lidense.

La seconda opportunità, invece, arriva grazie ad un’invenzione di capitan D’Astolfo, che con un assist volante regala la palla dell’1 a 0 ad Attili. Il numero undici biancoviola arriva sulla sfera e prova di prima intenzione, ma la palla finisce sul fondo, con Saglietti in uscita disperata. L’ Aprilia del primo tempo, invece, è tutto in un tentativo di Olivera, ben contenuto da Giannini.

Si riparte e la musica cambia, con i pontini che si fanno più incisivi. De Sousa e Olivera cercano di prendere in mano la squadra e di creare occasioni in area dell’Ostiamare. La spinta offensiva della compagine del ” Quinto Ricci ” nel primo quarto d’ora produce gli effetti sperati proprio al 15′ quando una combinazione tra i due sopracitati regala all’ex Juve e Lecce l’assist dell’1 a 0. Tutto questo 30 secondi dopo l’occasione per l’ Ostia con Bertoldi stoppato al momento della conclusione al limite dell’area.

La reazione dell’ Ostiamare è rabbiosa. Con grande orgoglio, ma poca lucidità in alcune occasioni (e poche conclusioni verso la porta avversaria), i ragazzi di Greco provano a trovare il pari. Bertoldi conclude a lato, ma viene fermato in offside, poi è bravo Saglietti in uscita sul tentativo di elevazione di De Iulis. Il portiere apriliense anticipa il bomber biancoviola evitando guai maggiori. Ci prova fino alla fine l’ Ostiamare, forte anche dell’uomo in più dopo l’espulsione al 25′ di Rocchino (doppio giallo). De Iulis va a colpo sicuro di testa, la palla sbatte sui difensori avversari (tocco di mano?), per il signor Mastrodomenico è fallo in attacco e quindi punizione per l’ Aprilia. Si spengono su questa occasione le speranze di pareggio dei ragazzi di Ostia. Arriva un ko che non ci voleva davvero, ora tutti a Colleferro per tifare Ostia contro la Vis Artena. Forza ragazzi, FINO ALLA FINE!

Il tabellino

CAMPIONATO NAZIONALE SERIE D, GIRONE G (21^ GIORNATA)
OSTIAMARE – APRILIA 0-1
OSTIAMARE: Giannini, Calveri (34’st Renzetti), Colantoni, Pedone, Pieri, Martorelli, Lazzeri (20’st Di Iacovo), D’Astolfo, De Iulis, Bertoldi, Attili. A disp. Barrago, Sarrocco, Bellini, Galli, Giachè, Pellegrini, Rossi. All. Greco.

APRILIA RACING CLUB: Saglietti, Sossai, Rosania, Patti, Bosi (35’st Vasco), Olivera, De Sousa (45’st Corvia), Lapenna, Battisti, Luciani, Rocchino. A disp. Manasse, Telloni, Oriano, Vespa, Martinelli, Putti, Murasso. All. Feola.

ARBITRO: Mastrodomenico di Policoro. ASSISTENTI: Quici e De Santis di Campobasso.

MARCATORE: 15’st Olivera (A)

ESPULSI: 25’st Rocchino (A) per doppia ammonizione e al 45’st Bellini (OM) dalla panchina.