Dovremo cercare di fare bottino pieno“, spiegava Vincenzo Montella nello scorso weekend parlando di Udinese e Spal. E per farlo, dopo che la prima missione è andata a buon fine, serve una vittoria anche contro i biancazzurri. Sempre a San Siro. La nuova sfida di campionato è già alle porte (turno infrasettimanale) e il nostro Mister, a Milanello, si è presentato in conferenza stampa.

LA SPAL
Con Semplici ho un rapporto splendido. Veniva spesso a vedere i miei allenamenti, sono molto contento di ritrovarlo in Serie A. Devo fargli i complimenti. La Spal è una squadra che gioca con ordine e compattezza, sono coordinati in campo e sanno attaccare: sarà difficile giocarci contro. Sono una squadra vera e completa, la partita si deciderà sulle giocate dei singoli. Noi non dovremo avere frenesia“.

TURNOVER
Le prestazioni dei ragazzi stanno dimostrando che non sto sbagliando nelle scelte. In qualsiasi squadra la competitività interna è fondamentale, prima la accettano i giocatori e meglio è per loro e per l’allenatore. Per adesso stanno rispondendo tutti alla grande. Abbiamo la possibilità di alternare alcuni calciatori in base alle caratteristiche e all’aspetto fisico. Serve freschezza, soprattutto tra gli attaccanti“.

DIFESA
La squadra ha un’identità, a prescindere dai moduli. Escludendo la partita di Roma, non ho mai trovato una prestazione insufficiente dal punto di vista difensivo. Non sono preoccupato se subiamo gol da 3 partite, se ne facciamo uno in più degli avversari sono sempre sereno“.

ANDRÉ SILVA
Domenica ha sentito la vittoria anche se non ha giocato, festeggiando sotto la Curva. Ad oggi l’unica certezza tra i titolari di domani è lui. Adesso sto valutando chi gli giocherà accanto, magari un centrocampista alle sue spalle“.