Al termine di Crotone-Milan 1-1, Vincenzo Montella ha parlato in conferenza stampa allo stadio Scida. Ecco tutte le dichiarazioni dell’allenatore rossonero.

RAMMARICO
Nel primo quarto d’ora il Crotone è stato superiore al Milan: è giusto rendere merito agli avversari, non è stato per forza demerito nostro. Il Crotone non poteva tenere quel ritmo fino alla fine, nella ripresa ci sono stati più spazi ma non siamo riusciti a vincere: peccato per il pareggio, ma sono contento della prestazione della squadra“.

LA PARTITA
Con questo Crotone può essere considerato un punto guadagnato, anche se aumenta la nostra rabbia: speriamo possa servirci per fare di più nelle prossime partite. Bacca fuori? Scelta tecnica“.

EUROPA
Questo 1-1 non cambia assolutamente nulla nella corsa all’Europa League, siamo perfettamente in lotta per i nostri obiettivi. Forse adesso la Lazio è irraggiungibile, però abbiamo aumentato il distacco sulla Fiorentina; in attesa del risultato dell’Inter. Adesso affrontiamo due squadre diverse dalle ultime due, probabilmente a livello tattico potremo trovare meno difficoltà“.

POCHI GOL
La squadra sta bene fisicamente e mentalmente, anche se è un po’ ferita. Gli avversari che ci affrontano più corti, chiusi e compatti ci mettono più in difficoltà, soprattutto nel segnare. All’andata non eravamo eccezionali e al ritorno non siamo insufficienti: dobbiamo lavorare sulla concretezza, perché oggi in campo avevamo più qualità del Crotone“.