F1, Sochi: Bottas su Vettel e Raikkonen





Prima fila in qualifica, doppio podio in gara. Seb Vettel e Kimi Raikkonen concludono al secondo e terzo posto un GP di Russia deciso in due istanti, il via e l’ultimo giro. Con questo risultato Seb allunga a +13 il vantaggio in classifica Piloti su Hamilton, oggi quarto. La Scuderia conquista 33 punti col primo podio stagionale di Kimi.

Il primo brivido è il giro di formazione extra, quando Alonso non riesce a raggiungere la griglia. Al via Bottas riesce nell’allungo a infilarsi davanti a Seb e Kimi, che si difende bene da Hamilton: ma è subito safety car per la collisione Palmer-Grosjean.

Alla fine del terzo giro la ripartenza lanciata: le posizioni di vertice non cambiano. Dal 6° giro viene abilitato il DRS; ma la gara è ancora lunga e va gestita. Seb segna il giro più veloce al 16° passaggio, la lotta prosegue a distanza. L’asfalto a 45 gradi crea il rischio di blistering (bolle sul battistrada), ma in questa fase i tempi di Seb migliorano e il suo 23° giro è il più veloce finora. Anche il ritmo di Kimi si alza. Bottas entra ai box al giro 27 per montare la Supersoft. La prima delle due Ferrari in testa a fermarsi è quella di Kimi: è il giro 29. Le Ultra cedono il posto alle Supersoft. Al 31esimo si ferma Hamilton mentre Seb prosegue, addirittura migliorando i suoi parziali.

Alla fine del giro 34 è il momento del cambio gomme di Seb, che rientra in pista in seconda posizione, davanti a Kimi che ha un ottimo passo. Cinque giri dopo, Bottas spiattella l’anteriore sinistra con una frenata al limite e Seb ne approfitta per avvicinarsi a 2”2. Il distacco scende sotto i 2 secondi nel finale, il #5 di Ferrari segna ancora un giro veloce, si avvicina in zona DRS, ma Kimi è ancora più rapido. Il traffico all’ultimo giro decide la gara, quando Massa ostacola il doppiaggio di Seb. L’arrivo è in volata, la Ferrari è staccata di soli 6 decimi, Kimi è saldamente terzo.




Fonte: ferrari.com

POS
DRIVER
CAR
LAPS
TIME/RETIRED
1
VALTTERI
BOTTAS
MERCEDES
52
1:28:08.743
2
SEBASTIAN
VETTEL
FERRARI
52
+0.617S
3
KIMI
RÄIKKÖNEN
FERRARI
52
+11.000S
4
LEWIS
HAMILTON
MERCEDES
52
+36.320S
5
MAX
VERSTAPPEN
RED BULL RACING TAG HEUER
52
+60.416S
6
SERGIO
PEREZ
FORCE INDIA MERCEDES
52
+86.788S
7
ESTEBAN
OCON
FORCE INDIA MERCEDES
52
+95.004S
8
NICO
HULKENBERG
RENAULT
52
+96.188S
9
FELIPE
MASSA
WILLIAMS MERCEDES
51
+1 LAP
10
CARLOS
SAINZ
TORO ROSSO
51
+1 LAP
11
LANCE
STROLL
WILLIAMS MERCEDES
51
+1 LAP
12
DANIIL
KVYAT
TORO ROSSO
51
+1 LAP
13
KEVIN
MAGNUSSEN
HAAS FERRARI
51
+1 LAP
14
STOFFEL
VANDOORNE
MCLAREN HONDA
51
+1 LAP
15
MARCUS
ERICSSON
SAUBER FERRARI
51
+1 LAP
16
PASCAL
WEHRLEIN
SAUBER FERRARI
50
+2 LAPS
NC
DANIEL
RICCIARDO
RED BULL RACING TAG HEUER
5
DNF
NC
FERNANDO
ALONSO
MCLAREN HONDA
0
DNS
NC
JOLYON
PALMER
RENAULT
0
DNF
NC
ROMAIN
GROSJEAN
HAAS FERRARI
0
DNF



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 5304 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*