ANGUILLARA – VOLLEY ROSA: UNA VERA E PROPRIA “PANZER DIVISION”

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp
Il Volley Anguillara femminile sconfigge seccamente la squadra Tiburtini Roma Centro in tre set: 25/12 – 25/13  – 25/17.
Piuttosto evidente la differenza tecnica delle due compagini scese in campo sabato, ma va anche detto che la condizione di forma delle ‘ragazze di Ferretti’ avrebbe annichilito qualunque altra formazione. Potenza atletica e voglia di vincere sono le componenti che contraddistinguono quest’anno  il team sabatino. Sempre meno tra l’altro, i momenti di distrazione che si concedono le ragazze di Anguillara. Le scelte tecniche del coach che riesce sempre a leggere perfettamente le partite, hanno fatto il resto.
Coach Ferretti parte con il sestetto base nel caso le avversarie pensassero di poter avere qualche chances e poi nel corso della partita riesce a far giocare la rosa al completo proprio per significare l’alto stato di forma raggiunto da tutte le atlete a sua disposizione: nominiamo poco Sara Saizzi, Arianna Casella e Martha Mosetti ma è chiaro che sono anch’esse sempre protagoniste e parte integrante del team sabatino.
Il primo set vede le avversarie raggiungere con fatica i 12 punti: sottoposte ad un vero e proprio bombardamento della prima linea sabatina puntualmente servita da Simona Ippoliti che abbiamo visto sempre più sicura nel suo palleggio. Da sottolineare all’inizio della partita un salvataggio miracoloso ad opera di Valeria Flamini e Marzia Scalambretti che la dice lunga sulla determinazione con cui la squadra affronta l’incontro. Sicure anche le coperture della seconda linea che ha imparato a non farsi beffare dai pallonetti né dai rimpalli sul muro avversario. La potenza delle varie Pelliccioni, Scalambretti, Stamenkovic, Raquel Ascensao cui si è aggiunta anche quella delal gemellina Marlene, ci riportano alla memoria proprio la carica distruttiva della famigerata “panzer division” tedesca e i danni che sapeva provocare nelle difese avversarie. Il coach ospite tenta di arginare con un paio di time out  l’irruenza delle ‘ragazze di Ferretti’ ma serve a ben poco.
Il secondo set sembra la fotocopia del primo e mette in bella evidenza la reattività di Valeria Flamini, di Aluna Pelliccioni e Marzia Scalambretti che coprono tutto il campo salvando palloni che sembravano ormai perduti. Spazio in questa fase anche per Michela Ippoliti, Arianna Casella e Giulia Artinghelli in arte …‘Manola’. Avversarie mai pericolose e anche il secondo set viene archiviato con un sostanzioso vantaggio per 25 a 13.
Nell’ultima frazione di gioco le ospiti riescono ad ottenere 17 punti solo perché in avvio di set, in un moto d’orgoglio partono a razzo fino a raggiungere il punteggio di 5 a 0. Pensiamo subito al ‘set della cojonella’ ma si assiste all’immediata reazione da parte delle “ragazze di Ferretti” che recuperano palloni su palloni, si riportano sul 7 pari e riprendono poi il largo grazie soprattutto a Marlene Ascensao e Aluna Pelliccioni mentre Ferretti sollecita Benedetta Onori ad una miglior attenzione in fase di copertura.
Arriviamo sul punteggio di 13 a 9 con Simona Ippoliti che smista palloni su tutta la linea d’attacco e le avversarie ormai frastornate dal bombardamento forse pensano solo ad andare sotto la doccia.
Sul 17 a 10 le atlete sabatine attentissime, dimostrano di volersi garantire il risultato al più presto. Le tiburtine non recupereranno più il gap e il terzo set viene chiuso sul punteggio di 25 a 17.
Nel complesso, pochissimi errore della squadra di Ferretti a significare proprio l’attenzione con cui era stata preparata la partita e soprattutto il grado di concentrazione manifestato da tutte le ragazze scese in campo.
Sabato Prossimo le sabatine incontreranno fuori casa la squadra del Mentana. Una compagine di metà classifica ma che secondo coach Ferretti rappresenta un collettivo molto pericoloso contro il quale Anguillara non potrà permettersi incertezze o leggerezze. Anche il Terracina, avversario diretto, giocherà fuori casa a Marino affrontando un compito apparentemente più facile. Per ora un gran bel campionato, tutto da seguire.

Renato Magrelli [foldergallery folder=”cms/file/BLOG/3306/” title=”3306″]

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
Pocket
WhatsApp

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Never miss any important news. Subscribe to our newsletter.

Recent News

Editor's Pick