Volley Club Frascati, capitan Libanori e l’Under 16 maschile: “Possiamo puntare al primo posto”





Il Volley Club Frascati è arrivato (tornato) a livelli altissimi nel settore femminile, ma anche in quello maschile il sodalizio del presidente Massimiliano Musetti ha cominciato un percorso importante. Il gruppo Under 16 ne è una chiara testimonianza: la squadra allenata da coach Luca Liberatoscioli (tecnico di primo livello scelto proprio per accelerare il percorso di crescita dei ragazzi frascatani) ha giocato finora cinque partite sfiorando il “filotto”: quattro successi e una sola sconfitta contro l’Appio Roma, squadra con cui i giovani tuscolani condividono il primato anche se con una partita giocata in più rispetto agli avversari.

Le parole di Libanori

«La differenza la fa la sfida persa all’andata sul loro campo per 3-1 in cui siamo andati in vantaggio di un set e poi ci siamo fatti rimontare – spiega il capitano dell’Under 16 frascatana Alessandro Libanori – Ma siamo convinti di poterci rifare al ritorno perché l’Appio non è una squadra imbattibile».

Proprio il big match sarà il prossimo appuntamento in programma per la “prima squadra” maschile del Volley Club Frascati, anche se dovrà passare ancora qualche giorno (la sfida è calendarizzata per il 9 dicembre). Intanto capitan Libanori, al suo terzo anno nel team tuscolano, parla delle prospettive del gruppo e della sua conformazione. «Siamo una squadra valida tecnicamente e i nuovi ragazzi arrivati quest’anno ci stanno sicuramente dando un buon contributo. Si sta creando un bello spirito di gruppo e sta crescendo la convinzione di poter arrivare al primo posto del girone, poi vedremo come sarà la formula scelta per la nostra categoria».

Libanori è stato investito da quest’anno dei gradi di capitano. «E’ una bella soddisfazione, ma anche una responsabilità importante. Sono contento di poter fare il capitano anche se so bene che è un ruolo molto delicato».




La chiusura riguarda il rapporto con coach Liberatoscioli. «Direi molto buono con tutto il gruppo. E’ una persona sempre pronta al dialogo e un tecnico molto preparato che ci può aiutare a crescere».



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*