MotoGp, i test delle Ducati





Due giorni dopo il GP de la Comunitat Valenciana, che ha visto Andrea Dovizioso chiudere il Campionato 2018 con una splendida vittoria sotto la pioggia, è già iniziata la stagione MotoGP 2019 con due giorni di test ufficiali in programma sempre sul Circuito Ricardo Tormo oggi e domani.

I piloti sono scesi in pista solo verso mezzogiorno, quando il sole aveva asciugato completamente l’asfalto ancora bagnato dalla pioggia caduta nella notte, ed hanno potuto girare con pneumatici slick fino alle 15:40 circa, quando il meteo è peggiorato e quindi tutte le squadre hanno preferito chiudere anticipatamente la prima giornata di prove.

I piloti del Ducati Team 2019, Andrea Dovizioso e Danilo Petrucci, affiancati nel test da Michele Pirro, hanno potuto svolgere delle prove comparative tra le versioni 2018 e 2019 della Desmosedici GP.

Andrea Dovizioso ha compiuto 38 giri, chiudendo la giornata in quarta posizione con il crono di 1:31.846, mentre Danilo Petrucci ha terminato in ottava posizione in 1:32.100 (43 giri). Decimo Michele Pirro, autore di una scivolata, che ha percorso 19 giri, il migliore in 1:32.220.




Andrea Dovizioso (Ducati Team #04) – 4° – 1:31.846
“Purtroppo la giornata non è stata molto produttiva perché al mattino, con l’asfalto ancora parzialmente bagnato, non c’erano le condizioni per girare. Abbiamo dovuto aspettare molto e alla fine abbiamo girato poco, e inoltre abbiamo dovuto preparare un set-up di base con la moto 2018 perché durante il weekend di gara non eravamo riusciti a girare sull’asciutto. Le prove che abbiamo in programma devono essere fatte bene e in modo preciso, perché le decisioni che prenderemo durante questi test influenzeranno la definizione della moto che useremo il prossimo anno. Volevamo fare una bella prova comparativa ma quando eravamo pronti, nel pomeriggio, ha cominciato a piovere. Domattina speriamo di trovare la pista asciutta e di poter girare tutto il giorno.”

Danilo Petrucci (Ducati Team #9) – 8° – 1:32.100
“Il primo giorno nel team ufficiale è stato una grandissima emozione, per me è stato come la prima giornata di scuola! La squadra mi ha accolto bene e mi sono sentito subito a mio agio con loro. Abbiamo potuto lavorare con entrambe la moto, ed è un peccato che sia arrivata la pioggia quando stavo girando più forte e la pista si era ben gommata. Abbiamo girato molto con gomme usate e siamo andati abbastanza veloci. La nuova moto è un’ottima base di partenza e non ha aspetti negativi, ma dovrò lavorare anche per migliorare il mio stile di guida. E’ stato un buon inizio e spero di continuare così anche domani.”

Michele Pirro (Ducati Team #51) – 10° – 1:32.220 
“Oggi abbiamo fatto alcune prove su vari componenti e abbiamo raccolto un po’ di utili informazioni, ma purtroppo il meteo non ci è stato di molto aiuto e abbiamo iniziato a girare tardi e finito presto. Siamo però già riusciti ad identificare la strada da percorrere in questi mesi invernali, e questo è un fatto positivo. Purtroppo sono anche caduto, perché la spalla infortunata al Mugello non è ancora a posto e, anche se gli antidolorifici fanno effetto, non ho sempre il massimo controllo della situazione. Quando hai dei problemi fisici queste cose possono succedere, ma è solo questione di stringere i denti per altri dieci giorni e poi mi farò operare per risolvere la situazione in modo definitivo.”



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4857 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*