DiluvioGp Valencia: la pagella del Dicos





ANDREA DESMOSQUALO 10: Sempre attento e competitivo, mette nel mirino del suo sommergibile rosso gli avversari e li fa fuori uno ad uno. Vince, così, l’ultima gara della stagione. Un successo che legittima ancor di più la piazza d’onore in campionato e che lancia un messaggio forte in vista del prossimo campionato. Inaffondabile!

ALEX RINS 9,5: Gira al comando per svariate tornate ma deve arrendersi allo strapotere desmodovidromico. La Suzuki ha trovato un osso duro per i suoi avversari e soprattutto un pilota dalla molta sostanza. Bravo!

POL ESPARGARO 9,5: E’ la piacevole sorpresa del fine settimana spagnolo. Con caparbietà e coraggio conquista la terza piazza ma soprattutto regala alla casa austriaca il primo podio nella massima serie. Applausi!

MICHELE PIRRO 9: Il pilota di San Giovanni Rotondo è l’altra faccia, sorridente, della medaglia ducatista. Per come è veloce merita una moto ufficiale. Speriamo!




DANI PEDROSA 8,5: E’ il primo pilota Honda al traguardo e sul tracciato di casa chiude una carriera fatta di classe, gentilezza e stile di guida da prendere ad esempio per chi sogna di diventare un professionista. Standing ovation!

VALENTINO ROSSI 4: Se neanche il bagnato e le scivolate di avversari come Marquez e Vinales gli permettono di vincere, vuol dire che, al di là dei problemi della moto di Iwata, è la lontana copia di quel pilota che aveva fatto saltare in tanti sul divano. Chi dice che non vince più perché guida una Yamaha oltre a dire una grossa fesseria, non fa onore a Mister 9 volte. Peccato!

MARC MARQUEZ-MAVERICK VINALES 4: E’ vero che diluviava ma è pur vero che gareggiavano in casa. Magari con un pizzico di foga in meno, avrebbero raccolto molto di più di due brutte cadute. Bocciati!

DUCATI: Chiude in bellezza una stagione caratterizzata anche da scelte brutte come quella di separarsi da Lorenzo.

SUZUKI: Qualche cavallo in più e potrebbe diventare una brutta gatta da pelare.

KTM: Il fine settimana valenciano è da incorniciare. Occhio che a Mattighofen non scherzano!

HONDA: Senza il migliore sono uccelli per diabetici.

YAMAHA: Anche questa volta gli ufficiali hanno scherzato.

APRILIA: Naufragata.



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4857 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

1 Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*