Sbk: buon inizio per il team Aruba.it Racing-Ducati in Argentina





Il team Aruba.it Racing – Ducati è tornato oggi in pista a Villicum (Argentina), teatro del dodicesimo round del Campionato Mondiale Superbike, che approda per la prima volta in Sudamerica. Alle prese con un nuovo tracciato, piloti e squadra hanno iniziato con riscontri positivi il lavoro sul setup in vista delle gare e, al termine di tre sessioni di prove libere, Marco Melandri e Chaz Davies si trovano rispettivamente in seconda e settima posizione.

Melandri, nelle prime posizioni già dal mattino, ha concluso a soli 228 millesimi dalla vetta fermando il cronometro sul tempo di 1’40.142. Non lontano dal suo compagno di squadra, Davies ha migliorato progressivamente i propri riferimenti fino a siglare un 1’40.741 (+0.827) che gli è valso la settima posizione provvisoria. Entrambi i piloti hanno così guadagnato l’accesso diretto alla Superpole 2.

Il team Aruba.it Racing – Ducati tornerà in pista sabato 13 ottobre alle 10:45 locali (CET -5) per la quarta ed ultima sessione di prove libere in vista di Superpole e Gara 1, con partenza fissata per le ore 16:00 locali.

Marco Melandri (Aruba.it Racing – Ducati #33) – 1’40.142 (2º)
“È stata una giornata molto positiva per noi. Le condizioni non erano facili perché, con la pista così sporca, il feeling con la moto cambiava ad ogni giro. Però il tracciato è fantastico, estremamente tecnico, e mi sono divertito molto a guidare. Non sarà facile sorpassare in gara, perché al momento c’è solo una traiettoria ‘pulita’, ma stiamo lavorando nella giusta direzione. Domani sarà fondamentale gestire bene la gomma anteriore. Al momento Rea ha un piccolo vantaggio, ma siamo davvero vicini. La gara non sarà facile, ma mi sento in forma”.




Chaz Davies (Aruba.it Racing – Ducati #7) – 1’40.741 (7º)
“È stata una giornata abbastanza positiva. La priorità era prendere le misure alla pista, passo dopo passo, ed in generale penso che abbiamo lavorato bene. Il circuito mi piace molto, è tecnico e vario, ma d’altro canto l’asfalto è ancora piuttosto sporco. Abbiamo provato una modifica abbastanza radicale all’assetto ed alla trasmissione nella FP3 ma non si è rivelata azzeccata, quindi siamo tornati alla configurazione usata nella FP2 e ci è voluto un po’ per ritrovare il feeling, anche perché nel frattempo la pista stava migliorando rapidamente in termini di aderenza. Però, quando abbiamo spinto di più sul finale, non abbiamo avuto difficoltà a fare un buon tempo, quindi sono fiducioso che continueremo a fare progressi domani”.

Programma del weekend (CET -5):

Sabato (15 ottobre)
10:45 – 11:05 SBK FP4
13:30 – 13:45 SBK Superpole 1
13:55 – 14:10 SBK Superpole 2
16:00 SBK Gara 1

Domenica (16 ottobre)
11:30 – 11:45 SBK Warm-up
16:00 SBK Gara 2



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4857 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*