Calcio, Ssd Roma VIII, I° categoria, Salusest è convinto: “Presto si vedrà la forza del nostro gruppo”





Un successo rigenerante. La Prima categoria della Roma VIII Calcio supera 5-1 il Rocca Priora e festeggia
anche per la fine della lunga squalifica del campo che ha costretto i ragazzi di mister Fabrizio Fiaschetti
a giocare anche la prima di campionato a porte chiuse.

Le dichiarazioni di Gianluca Salusest

«Una vittoria che ci voleva – conferma Gianluca Salusest, centrocampista classe 1996 – Non avevamo iniziato la stagione come desideravamo e c’era un po’ di malumore. Non conoscevo il Rocca Priora visto che l’anno scorso ho giocato con la Dinamo Roma in un altro girone, ma tutti me ne avevano parlato molto bene e mi avevano detto che la Roma VIII aveva sofferto i castellani nella scorsa stagione, pur vincendo in entrambe le occasioni. Stavolta siamo scesi in campo con grande concentrazione e abbiamo fatto tutto ciò che ci ha chiesto il mister, ottenendo un risultato netto».

Oltre a Salusest, sono andati in rete due volte Gridelli e poi anche Gespi e Buonocore. «Sono convinto che questo sia un gruppo forte e che presto si vedranno tutte le qualità di questa squadra. Rispetto alla scorsa stagione, la Roma VIII ha cambiato parecchio e noi nuovi arrivati dobbiamo dimostrare di essere all’altezza di chi ha lasciato il gruppo».

Anche perché la formazione capitolina vuole essere protagonista anche in questa stagione. «La squadra ha dei valori importanti e siamo convinti di poter stare in alto. Il girone è sicuramente complicato, ci sono formazioni allestite per vincere, ma noi siamo pronti a competere con tutti».




L’ex Dinamo Roma parla poi del suo inserimento. «Non ho avuto problemi, da subito sono stato accolto nella maniera migliore».

Nel prossimo turno la Roma VIII sarà ospite del Real Montelanico che finora ha ottenuto due pareggi. «Non conosco l’avversario di turno, ma sappiamo bene che giocare in trasferta in determinati ambienti può essere complicato: dovremo battagliare per portare via dei punti».



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*