Di Francesco: “Ci è mancata la qualità nelle scelte finali”





Eusebio Di Francesco ha commentato così la sconfitta per 3-0 al Santiago Bernabeu. Dopo il primo gol trovato a fine primo tempo su punizione con Isco, il Real nella ripresa ha raddoppiato con Bale e chiuso il match con Mariano Diaz.

Fazio, Kolarov e Dzeko stanno vivendo un’involuzione?

“Mi preoccuperei più in generale, anche se oggi vorrei guardare le cose buone. Davanti avevamo una squadra veramente forte, superiore a noi. Ora dobbiamo metterci in sesto per il campionato, recuperare questi giocatori, dare loro forza, perché in passato ci hanno trascinato. È normale, però, che da loro mi aspetto qualcosa in più”.

Nell’ultimo quarto d’ora il Madrid è calato, ma la Roma non è stata brava a giocare in verticale. Come mai?




“Sì, condivido. È una questione di scelte, in certe situazioni va velocizzata la giocata quando uno spazio di scopre, a volte bisogna mettere la palla subito davanti. Dobbiamo lavorare e migliorare, mettendo la testa giù. Nel secondo tempo siamo cresciuti, anche sei nei 25 metri è sempre mancata la palla determinante per far male agli avversari”.

Zaniolo è stato schierato perché aveva bisogno di freschezza o per mandare un messaggio agli altri?

“Un po’ tutte e due le cose. Vedo delle qualità in questo giocatore, non è che mi impazzisco e lo metto in campo in Champions così. Ha qualità. Oggi ha fatto cose buone, sono dell’idea che non ci sia partita migliore per far giocare certi ragazzi. Penso che abbia fatto una buona gara”.



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 5015 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*