Caricasulo entusiasma il pubblico di casa con una grande vittoria





La passione del pubblico italiano nel Round Riviera di Rimini ha raggiunto il culmine questa domenica grazie a Federico Caricasulo (GRT Yamaha Official WorldSSP Team). Il pilota Yamaha ha vinto per la prima volta in questa stagione del Campionato Mondiale FIM Supersport, chiudendo un periodo di digiuno di successi tricolore nel WorldSSP al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Il pubblico di casa si è entusiasmato con il secondo posto di Raffaele De Rosa (MV Agusta Reparto Corse by Vamag), che ha ottiene il miglior risultato stagionale. Completa il podio Sandro Cortese (Kallio Racing), terzo.

Al via Jules Cluzel (NRT) ha lo spunto migliore e si porta davanti al poleman Caricasulo già prima di entrare nella prima curva. La partenza fenomenale del francese è una spinta in più, dato che gli altri rivali Randy Krummenacher (BARDAHL Evan Bros. WorldSSP Team) e Cortese sono scivolati fino alla sesta ed ottava posizione rispettivamente. Lucas Mahias (GRT Yamaha Official WorldSSP Team) cade un giro dopo.

Ma il dominio di Cluzel dura poco, in pochi secondi al quarto giro viene insidiato da Caricasulo e da un De Rosa in rimonta. Il francese retrocede piano piano e Cortese, in quel momento il più veloce in pista, trova il modo di sopravanzare l’alfiere NRT.

La prime tre posizioni restano invariate da quel momento in poi, nonostante il margine tra il primo ed il terzo non sia mai andato oltre i due secondi. Caricasulo non si è mai sentito sotto pressione, riuscendo a tenersi dietro la MV Agusta di De Rosa e tornando sul primo gradino del podio. Supera anche in classifica il compagno di squadra Mahias, tutti sono in lotta per il campionato e vedono vicina la prima posizione nella generale.




Nonostante non abbia trovato il passo per prendere Caricasulo nella seconda parte di gara, De Rosa porta a casa il miglior risultato nel WorldSSP grazie al quinti podio consecutivo, un’iniezione di fiducia poco prima della pausa estiva. Il lavoro dell’italiano non è da sottovalutare, con la MV Agusta rappresenta la prima non-Yamaha.

Con la terza posizione, Cortese incrementa il vantaggio in classifica di cinque punti su Cluzel, che ha tagliato il traguardo in quarta posizione dopo aver corso in solitaria nelle ultime fasi di gara.

Krummenacher è quinto, a tredici secondi dal vincitore, mentre Anthony West (EAB antwest Racing), che a Misano ha vinto, ha ottenuto il miglior risultato stagionale con il sesto posto. Precede Kyle Smith (CIA Landlord Insurance Honda), settimo e nuovamente in top 10 dopo aver cambiato team prima di Brno.

In ottava posizione troviamo la wild card Lorenzo Gabellini (G.A.S. Racing Team), per la prima volta a punti nel WorldSSP alla sua seconda presenza quest’anno, aveva già corso ad Imola. Hikari Okubo (Kawasaki Puccetti Racing) è stato autore di una partenza fenomenale e si è portato in quinta posizione nel primo giro, ma ha chiuso nono. Ayrton Badovini (MV Agusta Reparto Corse by Vamag) è il quarto ed ultimo pilota italiano nei primi dieci.

Fonte: worldsbk.com



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4643 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*