Calcio, I° categoria, Casilina, Laoreti: “Salvezza? Ci giochiamo tutto con la Nuova Paliano”





Ultime ore di attesa per la Prima categoria del Casilina Calcio. La squadra del presidente
Umberto Coratti ha vinto con un largo 4-0 casalingo contro il Bellegra nell’ultimo turno
di campionato: un successo che ha permesso ai capitolini di uscire dalla “zona rossa” dei
play out anche se la distanza dalle prime concorrenti (Luditur e Nuova Paliano) è di
appena un punto. Tra l’altro il calendario ha aggiunto ulteriore “pathos” alla corsa finale
perché nell’ultimo turno di domenica prossima ci sarà proprio la sfida diretta tra Nuova
Paliano e Casilina, mentre la Luditur ospiterà il Rocca Priora in corsa per la qualificazione
in Coppa Lazio e poi ci sarà da capire come andrà la sfida tra Sporting Torbellamonaca e
Real Rocca di Papa, coi primi alla ricerca di punti per disputare il play out (in caso di un
distacco superiore a otto lunghezze non si giocherebbe) e i secondi in corsa per la stessa
Coppa Lazio.

Le dichiarazioni di Aurelio Laoreti

«Troppo rischioso e complicato fare calcoli – dice il difensore centrale classe 1975 Aurelio
Laoreti – Dobbiamo andare sul campo della Nuova Paliano col solo pensiero della vittoria,
poi vedremo come si svilupperà la gara e cosa faranno le altre». L’esperto giocatore fa un
passo indietro per commentare il rotondo 4-0 al Bellegra, firmato dai sigilli di Cruz, Della
Valle, Buonocore e Ferraro. «Abbiamo iniziato con tanta determinazione forse proprio a
causa della “paura” dei play out. Il primo tempo è finito già sul 3-0, poi nella ripresa
abbiamo gestito e arrotondato».

Laoreti non nasconde un pizzico di delusione per la stagione del Casilina. «Eravamo partiti con ben altre intenzioni, ma poi ci siamo ritrovati a giocare un campionato diverso dalle aspettative e ora dobbiamo solo pensare a tirarci fuori da questa situazione. È chiaro che qualche errore lo abbiamo commesso anche se la squadra non gioca male. Ora è importante cercare di evitare i play out perché abbiamo una formazione giovane che potrebbe soffrire uno spareggio di quel tipo» rimarca Laoreti che in estate farà la consueta valutazione personale sul proprio futuro.

«Vedremo se avrò voglia di continuare oppure se smetterò. Sarà importante capire come starò ad agosto e se avrò ancora le motivazioni giuste per giocare ancora».






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*