Vittoria Oettl ma dominio Bezzecchi





“Le gomme erano al limite. Ho provato a stare calmo e nel duello per la vittoria sono stato vicino a Phillip, ma non ne avevo. È un secondo posto importantissimo”.

Sono le parole di Marco Bezzecchi che chiude in piazza d’onore il GP di Spagna dopo una gara incerta e tirata, decisa anche da un episodio. Vince, per la prima volta, Phillip Oettl (Sudmetal SchedlGP Racing), forte a tenere il primato nelle curve finali e a resistere alla carica del romagnolo scuola Valentino Rossi.

Con i venti punti conquistati sotto la bandiera a scacchi Bezzecchi si pone al comando della classifica iridata grazie alla vittoria in Argentina e al terzo posto al COTA. L’Italia torna grande protagonista della classe cadetta e un primato tricolore in Moto3™ non si aveva dal 2016.

Terzo al traguardo Alonso Lopez (EG 0,0) che però deve cedere la posizione, per aver superato il limite esterno della pista, a Marco Ramirez, al suo terzo podio in carriera. Con la finitura del pilota Bester Capital Dubai, tre KTM calcano le posizioni che contano e sfidano le Honda, dominatrici della stagione scorsa.




Ma la chiave di volta è la caduta multipla causata dalla scivolata di Aron Canet (EG 0,0). Il pilota Honda, in lotta nel gruppo di testa, perde il controllo della moto in ingresso alla curva 6 e abbatte Jorge Martin (Del Conca Gresini Moto3), Enea Bastianini (Leopard Racing) e Tony Arbolino (Marinelli Snipers Team). Il classico incidente di pista che però ha la conseguenza di frenare la corsa iridata di Martin, ora secondo, e di chiudere le speranze di vittoria dei due italiani.



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4674 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*