Luca Grunwald al primo successo





Luca Grunwald (Freudenberg KTM WorldSSP Team) ha conquistato la sua prima vittoria nel Campionato Mondiale FIM Supersport 300 alla sua seconda gara in questa classe dopo un ultimo giro combattuto, dove tre piloti del gruppo di testa sono finiti in terra: il poleman Mika Péres (Kawasaki ParkinGO Team), il vincitore di MotorLand Aragon Loen Meuffels (KTM Fortron Junior Team) ed il sedicenne Tom Edwards (Nutec – Benjan – Kawasaki).

In linea con la caratteristica del WorldSSP300, i primi dieci piloti sono stati separati da un secondo sarso, con sorpassi e controsorpassi che avvenivano senza sosta. Per la maggior parte dei giri però è stato il pilota locale Koen Meuffels a comandare, primo leader del campionato e dopo aver disputato in testa la maggior parte del weekend. Ma è scivolato proprio all’ultima chicane, lasciando la testa della classifica a Scott Deroue (Motosport Kawasaki), che ha conquistato il terzo posto ed il secondo podio.

Davanti a Deroue troviamo Glenn van Straalen (KTM Fortron Racing Team), che ha replicato il secondo posto dell’anno scorso. Ana Carrasco (DS Junior Team), terza in griglia, ha lottato dopo una partenza opaca e ha concluso la gara in quarta posizione, facendo segnare il giro più veloce. Ha tagliato il traguardo davanti a Walid Khan (Nutec Benjan – Kawasaki), quinto e terzo pilota Ducati tra i primi 5.

Alle loro spalle e a completare la top ten ci sono Mykyta Kalinin (GP Project Team), Dorren Loureiro (DS Junior Team), Jan Ole Jähnig (Freudenberg KTM Junior Team), Manuel Gonzalez (Pertamina Almeria BCD Junior Team by MS) e Maria Herrera (BCD Yamaha MS Racing). Questi ultimi tre sono entrati in top ten per la prima volta nel WorldSSP300.




Fonte: wordlsbk.com



Alfredo Di Costanzo
Informazioni su Alfredo Di Costanzo 4051 Articoli
Motus vivendi è il suo motto. Ama tutte le declinazioni delle due ruote ed adora vivere nell'universo dei motori. Da quindici anni ha la fortuna di essere giornalista sportivo, occupandosi di tutto ciò che circonda un motore. E' per il dialogo ed il confronto tra chi, pur avendo la stessa passione, ha idee diverse.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*