Rugby Frascati Union 1949, domenica riparte la C2. Capitan Soli: “Finora un’annata positiva”





Una settimana di stop assoluto per le varie selezioni del Rugby Frascati Union 1949. Un po’ il
maltempo dei giorni scorsi e un po’ la coincidenza delle elezioni hanno di fatto “cancellato”
tutti gli appuntamenti in programma. Tra questi ci sarebbe dovuto essere quello della serie
C2 maschile che tornerà in campo domenica per affrontare in casa (campo di Spinoretico,
ore 12) i Cuttitta Brothers, squadra di Anzio.

Le dichiarazioni di Giorgio Soli

«Una formazione che all’andata ci impose un amaro stop proprio negli ultimi minuti, quindi c’è tanta voglia di riscatto». Il “grido di battaglia” è di Giorgio Soli, vice del tecnico Nino Cordella e soprattutto capitano del gruppo tuscolano. Tocca a lui dare un giudizio sull’annata del secondo gruppo maggiore del settore maschile del Rugby Frascati Union 1949.

«Io credo che l’annata sia stata finora ampiamente positiva – osserva il mediano di mischia classe 1983 – Abbiamo formato praticamente un “blocco unico” con la serie C1 con cui ci siamo allenati insieme per tutta la stagione. Questo ha provocato un evidente miglioramento degli elementi della serie C2: quelli che erano alle prime armi hanno acquisito un importante bagaglio tecnico e altri ragazzi, magari più pronti, hanno potuto spesso far parte della C1 anche in gare ufficiali. Insomma è stata ampiamente rispettata la funzione “serbatoio” che il gruppo della C2 doveva avere nei programmi societari». Quest’anno Soli, invece, non ha giocato con la formazione maggiore.

«Ne sono stato capitano fino a poco tempo fa, ma quest’anno avevo bisogno di un’annata più tranquilla per una serie di motivazioni» dice il mediano che guarda alla parte finale della stagione del secondo XV del Rugby Frascati Union 1949. «Avremo pochissimi momenti di sosta da qui alla fine del campionato: non avremo pressioni di classifica di alcun tipo, ma vogliamo scendere in campo per fare bene a cominciare dalla sfida di domenica».






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*