Polisportiva Borghesiana volley, Criscuolo: “Sempre maggiori richieste per le squadre Amatoriali”


Polisportiva Borghesiana volley, richieste per le squadre Amatoriali




Un settore in forte crescita. La Polisportiva Borghesiana volley crede da sempre nell’utilità, soprattutto sociale, dell’allestimento di gruppi Amatoriali. «La richiesta è sempre crescente e quest’anno abbiamo dovuto formare ben tre gruppi» dice Stefano Criscuolo che guida il settore volley del club capitolino assieme a Giuliana Montaldi, Marco Perugini e Massimo Iacono. Criscuolo, tra l’altro, si è quasi sempre preso l’impegno di allenare uno di questi gruppi negli ultimi anni e questa stagione non fa eccezione.

Polispotiva Borghesiana Volley, aumenta il settore amatoriale

«Sto allenando il gruppo misto che partecipa al campionato Elite – racconta il tecnico – Poi abbiamo un
altro gruppo misto che invece fa un campionato promozionale e che è guidato da Serena Filippone, che
porta avanti questa squadra ormai da qualche anno, e infine abbiamo anche un gruppo puramente
femminile che viene seguito da Giuseppe Scipioni. Tutte le nostre squadre stanno giocando in tornei
organizzati dall’ente promozionale Uisp e stanno ottenendo ottimi risultati: siamo fiduciosi che possano
togliersi belle soddisfazioni nella fase decisiva dei loro campionati».

Criscuolo prova a spiegare il motivo per cui non solo alla Polisportiva Borghesiana, ma in generale nel Lazio
sia così alta la richiesta per l’Amatoriale. «Partecipare a questo genere di campionati non implica un grosso
impegno e quindi ragazzi più o meno giovani conciliano con più serenità i propri impegni lavorativi o di
studio con la passione per la pallavolo – osserva l’allenatore -. Ormai è diventato più semplice coinvolgere
ragazzi nell’Amatoriale che nei settori giovanili, in special modo in quello maschile: penso che l’intero movimento debba interrogarsi su questo tipo di dinamiche». Le squadre Amatoriali, comunque, incarnano perfettamente quello che è lo spirito con cui la Polisportiva Borghesiana intende la pallavolo. «I nostri valori fondanti sono quelli dello stare in gruppo, fare squadra e divertirsi e questi gruppi interpretano benissimo queste caratteristiche» conclude Criscuolo.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*