Calcio, Juniores regionali, Casilina, Piccirilli fissa l’obiettivo: “Salvezza senza passare dai play out”





Ha rigenerato una Juniores regionale che non riusciva a trovare il passo giusto. L’avvento
di mister Marco Piccirilli sulla panchina della squadra maggiore delle giovanili del
Casilina Calcio ha “portato in dote” nove punti in cinque partite. La squadra capitolina
ha agganciato la zona salvezza diretta anche se la Valle del Tevere (che ha gli stessi punti) deve ancora recuperare una partita.

Le parole di Marco Piccirilli

«Il nostro obiettivo è quello: la salvezza senza passare dai play out» dice il tecnico che al De Fonseca ha scritto pagine importanti, qualche anno fa, sulla panchina della Promozione. «Da allora per mie questioni personali avevo deciso di smettere di allenare – racconta Piccirilli – Ma quando è arrivata la chiamata del Casilina non potevo proprio dire di no al presidente Umberto Coratti e al direttore sportivo delle giovanili Luigi Di Stante». Nell’ultimo turno il Casilina si è aggiudicato altri tre punti piegando di misura (1-0) l’Atletico Torrenova al termine di una gara molto scorbutica.

«Non era semplice riuscire a spuntarla – racconta Piccirilli – Forse siamo stati inconsciamente condizionati dalla classifica degli avversari, terzultimi con sette punti. Ma questa è una squadra che recentemente si è tolta delle soddisfazioni importanti come il pari con il Guidonia (attuale terzo della classe, ndr) e la vittoria di Valmontone». Il gol decisivo è arrivato a metà secondo tempo quando Ochianu è riuscito a mettere il piede sulla punizione di Casalvieri.

«Ho a disposizione un gruppo di bravi ragazzi e già questo è un aspetto non molto comune per ragazzi di questa età. A mio parere ci sono delle buone qualità che possono essere sfruttate, anche se questo è un gruppo molto giovane visto che ci sono tanti ragazzi del 2000». Nel prossimo turno il Casilina sarà di scena a Frascati contro una formazione che ha quattro punti in più rispetto ai capitolini. «Non conosco le avversarie, anche se nel girone d’andata contro di loro il Casilina ha perso 4-0. C’è voglia di rivincita e di dimostrare che non c’è quel divario tra le due squadre» conclude Piccirilli.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*