Tiro con l’arco, Mondiali Indoor: Italia terza nel medagliere


Tiro con l'arco, Mondiali Indoor: Italia terza nel medagliere




 

Gli azzurri, dopo essersi portati a casa l’oro a squadre arco olimpico femminile junior con Tanya Giaccheri, Tatiana Andreoli e Aiko Rolando vincenti 6-0 sulla Russia (Budaeva, Gomboeva, Plotnikova) e il bronzo a squadre compound femminile junior con Elisa Bazzichetto, Sara Ret ed Elisa Roner che hanno superato la Gran Bretagna (Annison, Gibson e Sargeant) 233-231, festeggiano nell’ultima giornata di gare tre argenti nel compound.

La junior Elisa Roner superata da Cassidy Cox (Usa) 145-143, mentre il trio senior con Alberto Simonelli, Sergio Pagni e Viviano Mior si è arresa ai padroni di casa USA (Broadwater, Morgan, Schaff) 235-234. Nella finale che ha chiuso la rassegna iridata il campione azzurro Sergio Pagni è stato superato dall’olandese Mike Schloesser 146-145.

Tiro con l’arco, l’Italia terza nel medagliere come numero di medaglie

Il medagliere dice che l’Italia è la terza Nazione nel tiro con l’arco come numero di medaglie vinte, ma al 5° posto del medagliere che vede gli USA al primo (5 ori, 1 argento, 2 bronzi), l’Olanda seconda (3 ori, 1 bronzo), la Russia terza (2 ori, 4 argenti) e la Germania quarta (2 ori).




ARGENTO PER SERGIO PAGNI

L’ultimo match della rassegna iridata finisce con una onorevole sconfitta che vale l’argento nella finale individuale compound in cui Sergio Pagni viene superato 146-145 dall’olandese Mike Schloesser. L’azzurro pareggia il primo parziale 29-29, va sotto nel secondo (30-29), poi infila altri due 29 con cui prima firma il pari (29-29 la terza volée) e poi perde il quarto parziale (30-29). Nelle ultime tre frecce il mancino della Nazionale vince 29-28 ma non basta per riuscire a ribaltare la situazione.

GLI UOMINI DEL COMPOUND SECONDI

La finale maschile a squadre compound finisce con Alberto Simonelli, arciere paralimpico portacolori delle
Fiamme Azzurre, Viviano Mior e Sergio Pagni battuti dai padroni di casa degli Stati Uniti (Broadwater,
Morgan e Schaff) 235-234 al termine di una finale bellissima. La Nazionale a stelle e strisce parte meglio e
con sei 10 di fila costringe l’Italia a rimanere solo in scia nella prima volée (60-58), la risposta azzurra è da
manuale con il 59-57 che rimette la partita in equilibrio. Nel terzo parziale il nuovo sorpasso degli States
che si rivelerà decisivo, dopo il 59-58 della terza tornata di frecce infatti la quarta e ultima finisce in parità
59-59 regalando così il successo ai padroni di casa e il secondo argento di giornata all’Italia.

ARGENTO PER RONER

Anche la prima finale azzurra dell’ultima giornata si era chiusa con un argento. Nel compound junior la
trentina Elisa Roner si arrende alla statunitense Cassidy Cox con il risultato di 145-143. Il match inizia subito
bene per l’azzurrina che vince la prima volée 30-28 e mantiene il vantaggio nelle successive sei frecce
chiuse con i parziali di 29-29 e 28-28. Nell’ultima tornata però la sua avversaria sale di colpi piazzando gli
ultimi sei tiri tutti sul 10, andandosi ad aggiudicare i singoli parziali 30-27 e 30-29.



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*