Calcio, I° Categoria, Virtus Divino Amore, il rammarico di Procopio: “Domenica abbiamo perso 2 punti”


Calcio, I° Categoria, Virtus Divino Amore, il rammarico di Procopio




Un pari che non va giù. La Prima categoria della Virtus Divino Amore calcio è stata protagonista di un pirotecnico incontro sul campo del Time Sport Garbatella, terminato sul 3-3. Due volte in vantaggio e due volte riacciuffata nel corso dei primi 45 minuti, la formazione di mister Di Marco è addirittura andata sotto nel corso del secondo tempo, ma ha avuto comunque la forza di trovare almeno il gol del pareggio.

Un risultato che, però, non è piaciuto a Simone Procopio, centrocampista classe 1996. «Sono sicuramente due punti persi che ci avrebbero consentito di agganciare il quarto posto solitario. Abbiamo giocato contro una squadra sicuramente attrezzata davanti, ma abbiamo commesso due distrazioni su cui siamo stati puniti mentre l’altro gol è stata sicuramente una grande giocata. Abbiamo vanificato il doppio vantaggio provocato dalla doppietta di Addi, ma poi con Roano abbiamo comunque siglato il gol del 3-3».

Calcio, Procopio: “Classifica cortissima i posti sono in palio”

Procopio esprime tutta la sua fiducia sulla seconda parte di stagione della Virtus Divino Amore che inizierà
domenica con la prima sfida del girone di ritorno sul campo della Vivace Furlani. «La classifica è cortissima
e tutti i posti sono in palio, compreso il primo dell’Alberone: si può dire che ora comincia il bello. Noi
dobbiamo entrare in campo sempre con lo stesso obiettivo che è quello di vincere, anche se a Grottaferrata
non sarà semplice. All’andata vincemmo 1-0, ma loro si dimostrarono una buona compagine anche se
molto giovane».

Procopio si dice soddisfatto della sua prima stagione alla Virtus Divino Amore. «Sono arrivato qui con
mister Di Marco che mi aveva avuto al Centro Giano l’anno scorso – dice Procopio – Ho trovato una
situazione perfetta, un gruppo bellissimo e gente di grande caratura come Addi, Cuozzo ed Egizi. Vogliamo
arrivare il più in alto possibile in campionato e il più lontano possibile anche in Coppa, competizione nella
quale a metà febbraio giocheremo i quarti di finale».






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*