Calcio, Juniores provinciale, Castelverde, Magro: “Qui ho riscoperto l’entusiasmo di allenare”


Calcio, Juniores, Castelverde, Magro: "L’entusiasmo di allenare"




Continua il percorso della Juniores provinciale del Castelverde calcio. La squadra di mister Gaetano Magro nell’ultimo turno ha superato con un netto 5-1 la Roma VIII. «Un match praticamente senza storia – dice l’allenatore biancoverde – La cosa importante è che si sono intravisti dei concetti di gioco su cui stiamo provando a lavorare da tempo, anche se non è semplice proporre alcune cose a questi livelli. Inizialmente c’è stata una sorta di “crisi di rigetto”, ma l’impegno non è mai mancato e a distanza di cinque mesi la crescita della squadra è evidente». Un rigore di Maltoni, il gol di Pinori e la tripletta di uno scatenato Massari hanno caratterizzato il tabellino della sfida con la Roma VIII. Mister Magro si sofferma proprio sulle qualità del triplettista di giornata.

Calcio, l’obiettivo del Castelverde nella seconda parte di stagione

«E’ un attaccante che può ricoprire tutti i ruoli di quel reparto, un ragazzo classe 2000 dalle buone potenzialità e dalla grande volontà. E’ un giocatore che deve disciplinarsi, ma le prospettive sono buone». Come anche quelle di tutta la Juniores provinciale. «L’obiettivo di questa seconda parte di stagione? E’ sempre quello di migliorare e assorbire sempre di più determinati concetti di gioco – dice Magro – Crescere ancora dal punto di vista tecnico-tattico, ma anche e soprattutto dell’atteggiamento, della concentrazione e della voglia di mettersi in discussione. Bisogna crescere nella capacità di interpretare le partite e poi l’obiettivo finale è quello di riuscire a portare nel giro della prima squadra almeno cinque o sei ragazzi che alla lunga dovranno comporre il “nucleo” del Castelverde nei prossimi anni».

Magro soddisfatto della scelta

Il tecnico, che ha un prestigioso curriculum alle spalle, si dice soddisfatto della scelta personale fatta in
estate. «Quando ho accettato la proposta del Castelverde, l’ho fatto perché volevo rimettermi in gioco. Le
difficoltà non mancano, ma qui ho riscoperto il piacere di allenare e questa è una sensazione molto
importante». Nel prossimo turno la squadra di Magro se la vedrà con la Vis Subiaco, ancora in casa. «Sarà la
prima sfida del girone di ritorno e affronteremo un avversario valido. All’andata eravamo ancora una
squadra in piena evoluzione, sono convinto che sabato sarà tutta un’altra partita».






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*