Magny Cours, Superstock, secondo gradino del podio per Marino


Magny Cours, Superstock, secondo gradino del podio per Marino




Prestazione meritevole per i piloti del Pata Yamaha Official Stock Team che sul Circuito di Magny Cours danno il massimo in gara. Marino conclude la competizione odierna al secondo posto dopo aver condotto tredici giri  al comando. Tamburini dopo un avvio lento recupera il distacco con il passo più veloce del gruppo di testa ottenendo il quarto posto.

Una gara tutta al comando quella di Florian Marino, che sul circuito di casa ha saputo mettere in luce le sue doti alla guida della Yamaha R1M. Il francese ha guidato al massimo livello per tutta la gara mantenendo saldamente la testa della corsa fino a quando ha dovuto cedere il passo ai piloti inseguitori a tre curve dal traguardo.

Guadagna punti importanti in chiave di campionato, portandosi a 8 lunghezze dal leader: un risultato che lascia aperta la sfida per la prossima ed ultima gara della stagione

Oggi sono sceso in pista con la voglia di far bene, con l’obiettivo di andare forte, non avevo programmato una gara così.  Ho dato il mio meglio e ho conquistato la testa della corsa lottando per mantenerla fino all’ultimo. Sono felice per come è andato questo week-end, fin da Portimao eravamo sulla strada giusta, cercheremo di fare lo stesso a Jerez. Non ho avuto spazio per fare il contrattacco sul finale, accetto il secondo posto serenamente. Andremo a Jerez per vincere.




Partito dalla prima casella dello schieramento, Roberto Tamburini vede sfilare il gruppo dei piloti nelle retrovie. Nel primo passaggio transita al 7° posto: inizia così una gara in rimonta per il riminese del Team Pata Yamaha, che negli ultimi giri registra dei cronologici ben al di sotto del passo dei piloti di testa. Conclude quarto, ad un passo dal podio, in scia ai corsari che lo precedevano.

Sono partito poco dopo lo spegnimento del semaforo rosso e da lì alla seconda curva ho avuto traffico davanti, quindi ho dovuto lasciare il gas e mettermi alla rimonta delle posizioni di testa. Avevo un bel passo ma purtroppo la gara è finita prima di poter attaccare il gruppo dei primi che era alla mia portata. C’erano le possibilità per vincere. A Jerez l’obiettivo sarà quello di far bene e concludere la stagione con un podio. Ringrazio il team per il lavoro svolto.
Week-end pieno di soddisfazioni per il Team Manager Sandro Carusi, che ha visto salire sul podio Florian Marino e due dei suoi piloti conquistare la Pole Position: Roberto Tamburini ed Alana Muel, rispettivamente nelle categorie SuperStock 1000 e SuperSport 300

Il Pata Yamaha Official Stock Team tornerà in pista per l’ultima gara della stagione sul Circuito di Jerez il 22 Ottobre, dove si decideranno le sorti del Campionato Superstock 1000



Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*