Frascati Scherma: Crovari sul podio in Coppa del Mondo U20, Trani settimo tra gli Assoluti


Frascati Scherma: Crovari sul podio in Coppa del Mondo U20, Trani settimo tra gli Assoluti




Il Frascati Scherma conferma la “vitalità” dei suoi talenti e si prende nuove soddisfazioni internazionali. Nel fine settimana appena messo alle spalle il risultato migliore lo ottiene Chiara Crovari, ottima protagonista nella tappa di Coppa del Mondo Under 20 ad Algeri, in quella che è stata una prova totalmente dominata dai colori azzurri (sette italiane tra le prime otto nella sciabola). La Crovari ha centrato uno splendido terzo posto, arrendendosi solamente in semifinale al cospetto di una Passaro in forma strepitosa e vincitrice della prova. Nei quarti di finale la Crovari aveva battuto (15-7) nel “derby in famiglia” l’altra atleta del Frascati Scherma, quella Lucia Lucarini che ha conquistato un altro ottimo piazzamento internazionale classificandosi al quinto posto. Ma le soddisfazioni in terra algerina non sono finite qui per le due ragazze del club tuscolano: nella prova a squadre, infatti, hanno conquistato il primo posto assieme alle altre compagne Eloisa Passaro e Michela Battiston. L’Italia ha piegato senza problemi le padrone di casa dell’Algeria in finale e si è aggiudicata la gara.
Una grande sorpresa arriva da Parigi dove si è tenuta la prova di Coppa del Mondo di fioretto tra gli Assoluti. E dove solo il fortissimo statunitense Massialas ha sbarrato la strada (nei quarti di finale) ad un Francesco Trani superbo che ha chiuso settimo ottenendo il suo miglior risultato in Coppa del Mondo: dopo aver disputato delle ottime qualificazioni, il fiorettista del Frascati Scherma ha superato per 15-4 il ceco Jan Krejcik, proseguendo poi con il successo contro l’iridato 2013, lo statunitese Miles Chamley-Watson per 15-11 e centrando successivamente un’altra vittoria (con lo stesso punteggio), contro l’egiziano, argento olimpico a Londra2012, Alaaeldin Abouelkassem prima dell’incrocio nei quarti di finale con Massialas. Benissimo anche Guillaume Bianchi che prima ha battuto un atleta molto forte come Chamely-Watson e poi ha sfiorato la grandissima impresa negli ottavi proprio contro Massialas, impostosi solamente all’ultima stoccata. Il 15esimo posto finale del giovane fiorettista pesa comunque tanto, mentre nel turno precedente si è fermato l’olimpionico Daniele Garozzo, sconfitto dal compagno di sala brasiliano Guilherme Toldo (stoppato a sua volta agli ottavi dal coreano Ha). Garozzo, comunque, si è rifatto “con gli interessi” nella prova a squadre dove assieme ai compagni di Nazionale ha conquistato un bellissimo primo posto, battendo nettamente in finale la Francia per 45-21.






Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*